Home Notizie Strada per Bani, presto i lavori

Strada per Bani, presto i lavori

Il tratto della strada per Bani percorribile solo a senso alternato

Per gli abitanti di Bani i disagi hanno le settimane contate. Presto dovrebbero partire i lavori per mettere in sicurezza la strada, dove a luglio è franato un pezzo di tornante. La frazione di Ardesio si potrà così raggiungere di nuovo in tutta tranquillità e senza le limitazioni attuali.

Il tratto interessato ora si può percorrere solo a senso unico alternato, di giorno, a 30 all’ora, e non con mezzi pesanti. Così infatti stabilisce l’ordinanza firmata dal sindaco Yvan Caccia ad inizio agosto. Fino ad allora la strada era rimasta chiusa e a Bani si poteva arrivare solo da Novazza di Valgoglio.  

«Tra oggi e domani pubblicheremo il bando per i lavori – spiega il sindaco Yvan Caccia -. Starà esposto 15 giorni. Quindi, entro la fine del mese andremo ad assegnare i lavori, che dureranno al massimo venti giorni. La base d’asta è di 45 mila euro per un intervento che ne costa complessivamente 70 mila».

Il tornante franato come si presenta oggi
Il tornante franato come si presenta oggi

L’apertura del cantiere avrà naturalmente effetti sul traffico. «Con i progettisti abbiamo verificato la possibilità di chiudere la strada durante il giorno. Verrà aperta a senso alternato dalle 18 di sera alle 7 di mattina per consentire il traffico notturno – prosegue il sindaco -. Quando invece si sarà l’intervento sulla voragine che si è creata, la chiusura sarà di tre giorni».

A metà luglio si era verificato uno smottamento anche nella zona di Marinoni, con il materiale finito sulla strada della Valcanale. Qui, però, per ora si è deciso di non intervenire. «Abbiamo fatto una serie di valutazioni con i geologi e verificato che il versante è abbastanza stabilizzato – osserva Caccia -. Si è provveduto a realizzare un cordolo in asfalto per deviare le acque piovane. Nei giorni scorsi, inoltre, abbiamo fatto un incontro con Uniacque per ricordare loro che la situazione delle fognature, soprattutto per le acque chiare, in quella zona merita attenzione. Per evitare inconvenienti come quello di luglio, Uniacque dovrà adeguare la fognatura».

Il cordolo in asfalto a Marinoni
Il cordolo in asfalto a Marinoni

Un altro intervento, infine, è pronto a partire a Cacciamali. «Tra aprile e maggio – spiega ancora il primo cittadino – si era verificato il cedimento di alcuni muri di sostegno di una parte della contrada. È stato emesso il bando e nel giro di una decina di giorni saremo in grado di assegnarlo e far partire i lavori. È un intervento abbastanza modesto, circa 12 mila euro a base d’asta, ma riguarda una delle contrade più belle di Ardesio. La sistemazione era stata promessa dall’Amministrazione comunale precedente, ma poi non è stata fatta e ce ne siamo fatti carico noi».

Il servizio di Antenna2:

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here