Home Notizie Da Lovere alla Val di Scalve: torna il “Bus della Neve”

Da Lovere alla Val di Scalve: torna il “Bus della Neve”

Piste da sci più vicine grazie al “Bus della Neve”. Confermato anche per questa stagione invernale il servizio di trasporto che collega Lovere alla Valle di Scalve.

L’iniziativa – nata grazie all’impegno delle Pro Loco di Vilminore e Colere, Atiesse (Associazione Turistica Schilpario) e Comune di Azzone – sarà attiva dal 29 dicembre fino al 6 gennaio, ogni giorno.

La partenza a Lovere (alle 7) permetterà anche a turisti e residenti del Lago d’Iseo di raggiungere le piste da sci lasciando l’auto a casa, ma in ogni comune della Valle sono previste fermate (clicca sull’immagine a fianco per vedere gli orari). Il bus permetterà un collegamento rapido ed efficiente tra tutti i centri scalvini e in particolare con gli impianti di risalita di Colere, il Centro del fondo e lo skilift in località Paradiso (entrambi a Schilpario). Sarà possibile prenotare l’autobus anche per altre tratte e per orari sia diurni che serali. Le tariffe: da Vilminore a Colere 2 euro, da Vilminore a Schilpario 2 euro, da Schilpario a Colere 3,50 euro, andata e ritorno da Lovere 8 euro.

In Valle di Scalve, inoltre, sono diversi gli eventi proposti sul territorio. Da segnalare, domani (giovedì 27 dicembre) alle 21, nella Sala Consiliare del Palazzo Pretorio di Vilminore  il gruppo “Noi…Gente di Scalve” presenta il libro “Alcune notizie sulla Valle di Scalve scritte nel 1843 dal dott. Giambattista Grassi”, a cura di Lucio Toninelli e Agostino Morandi. Venerdì (28 dicembre), dalle 20 alle 23, per le vie di Schilpario torna “Antichi Mestieri”, manifestazione che riporta il paese agli inizi del Novecento, mostrando tradizioni, attività e mestieri di una volta.

Sabato (29 dicembre), dalle 8, Pro Loco e Gruppo Alpini invitano tutti alla quarta edizione della “Festa dei Becher”, manifestazione che porta tutti, grandi e piccini, alla scoperta del lavoro del macellaio, con laboratori per bambini, pranzo e cena.

Da ricordare che per la stagione invernale è sconsigliata la salita ai ruderi della Diga del Gleno da qualunque sentiero. Per maggiori informazioni e per scoprire tutte le iniziative della Valle è possibile visitare il sito web www.valdiscalve.it .

1 COMMENTO

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here