Home Decoder L’Università di Bergamo guarda alla montagna

L’Università di Bergamo guarda alla montagna

L’Università degli Studi di Bergamo da anni ha attivato politiche legate alla cosiddetta “terza missione” assumendo un ruolo importante con e per il territorio.

L’Ateneo orobico ora guarda anche ai territori periferici, in particolare montani (quelli più colpiti dalla prima ondata del Covid-19), con la prospettiva di attivare nuovi progetti, valutando anche occasioni di residenzialità.

In Lombardia ci sono già esperienze di sedi distaccate nelle vallate e l’Università degli Studi di Bergamo in passato ha già avviato progetti come quello della Summer School.

In questa intervista l’intervento del Magnifico Rettore, il professore Remo Morzenti Pellegrini