Home Notizie Villa d’Ogna, gli alpini di otto paesi in festa

Villa d’Ogna, gli alpini di otto paesi in festa

Alpini a Villa d'Ogna
Un momento della sfilata

Il paese vestito di tricolore, l’abbraccio della gente, le note della banda: la comunità di Villa d’Ogna oggi si è stretta attorno agli alpini. Quasi duecento penne nere hanno sfilato per il 12° raduno della zona Alta Valle Seriana Nord. Oltre a quello di casa, c’erano i gruppi di Lizzola, Valbondione, Gandellino, Gromo, Valgoglio, Ardesio e Piario.

La giornata è iniziata con i discorsi ufficiali nella piazza di Ogna. Marco Paccani, capogruppo di Villa d’Ogna, ha voluto ricordare nel suo intervento i soldati morti in guerra: «Le manifestazioni a cui teniamo particolarmente sono le commemorazioni dei nostri caduti. La domanda potrebbe sorgere spontanea: perché ogni volta che c’è una festa degli alpini ci fermiamo al monumento dei caduti? Un gesto sempre uguale, ma sempre carico di emozioni. Ognuno di noi ha una persona cara, un parente, un antenato, il cui nome è scritto sulle lapidi dei nostri paesi e delle nostre contrade, il cui sangue ha bagnato la terra dei campi di battaglia. È grazie al loro sacrificio che siamo arrivati ai giorni nostri. Speriamo che il ricordo di questi eventi sia il giusto monito per superare le nostre vicissitudini attuali. Non c’è futuro senza guardare al passato. Concludo in un modo che può sembrare retorico, ma non lo è: gloria ai caduti di tutte le guerre, qualunque sia stata la loro appartenenza, a chi con il proprio sacrificio, talvolta con la morte, ha creduto di consegnarci un mondo migliore».

Alpini a Villa d'Ogna
Nella piazza di Ogna durante i discorsi ufficiali

La prima cittadina di Villa d’Ogna Angela Bellini ha voluto ringraziare in particolar modo gli alpini del paese: «Ogni realtà sociale della nostra comunità – ha detto – vi è grata per il sostegno che da 86 anni a questa parte avete sempre dimostrato in ogni occasione, con impegno, coerenza e semplicità, prerogative del vero alpino. Voi ci siete sempre, siete sempre disponibili e sensibili nei confronti di tutti, siete una risorsa preziosa che appartiene alla nostra comunità». Sono quindi intervenuti il coordinatore di zona Diego Morstabilini e il consigliere della sezione di Bergamo Davide Cattaneo.

Onore ai caduti Villa d'Ogna
Onore ai caduti

In corteo gli alpini hanno sfilato lungo le vie del paese, accompagnati dal Corpo musicale «Carlo Cremonesi» di Villa d’Ogna. La prima tappa è stata al monumento dei caduti per l’alzabandiera e la deposizione della corona d’alloro. Quindi la sfilata è ripresa verso la chiesa parrocchiale, dove è stata celebrata la messa. La giornata si è conclusa con il rancio alpino in oratorio.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here