Home Notizie Cerete, al via l’operazione delle scuole

Cerete, al via l’operazione delle scuole

Cerete Basso, l'edificio delle scuole.

La notizia era attesa da più di un anno, ma finalmente è stato firmato il decreto che sblocca l’operazione: si mette in moto l’iter con cui a Cerete si potrà riqualificare e ampliare l’edificio che ospita la scuola primaria.

L’intervento, che non poteva essere rinviato ulteriormente per via delle condizioni della copertura, potrà beneficiare di un contributo a fondo perduto di 1.650.000 euro (pari all’80% dell’ammontare necessario, 2.063.655 euro). «Per la realizzazione dell’opera, tra i punti più importanti del nostro programma elettorale, – spiega la prima cittadina Cinzia Locatelli – abbiamo partecipato a un bando nel 2015, siamo rientrati nel fabbisogno di edilizia scolastica del 2016 e nella seconda metà del 2017 è finalmente arrivata la conferma del contributo di 1.650.000 euro a fondo perduto assegnato al Comune. È servito tempo per ottenere il semaforo verde della Corte dei Conti e dai ministeri dell’Istruzione, Economia e Finanze e Infrastrutture e Trasporti».

Cerete Basso

«Nel frattempo noi non siamo stati fermi – aggiunge -, siamo andati avanti il più possibile con il progetto, adeguandolo alle nuove normative. Devo riconoscere che abbiamo avuto una collaborazione importante e un gran sostegno dalla stazione appaltante (Cuc) della Provincia di Bergamo, uffici che voglio ringraziare. Siamo soddisfatti anche del lavoro dei progettisti, determinante per arrivare in quinta posizione al bando. Ora possiamo avviare la fase di appalto. Conterà non solo l’offerta economica, ma anche la soluzione che l’impresa aggiudicataria saprà proporre nell’individuare e gestire gli spazi in cui gli alunni delle scuole potranno seguire le lezioni durante la realizzazione dell’opera».

I tempi a Cerete sono stretti. «Il decreto prevede 180 giorni per arrivare all’aggiudicazione provvisoria – conclude -, ma avendo come Comune fatto richiesta di spazi finanziari sugli equilibri di bilancio, che dobbiamo spendere entro il 31.12.2017, dobbiamo rispettare anche queste scadenze».

Cerete, l’edificio che sarà oggetto dell’intervento

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here