Home Notizie Teb a Vertova, anticipati alcuni risultati dello studio

Teb a Vertova, anticipati alcuni risultati dello studio

“Oltre l’infrastruttura percorsi di rigenerazione urbana lungo i tracciati del tram”: è il titolo dell’incontro andato in scena sabato pomeriggio presso la sede della Provincia di Bergamo, all’interno della manifestazione “Festival Città Impresa”.

Il contenuto del Festival è stato di altissimo livello con temi incentrati sull’economia reale delle imprese e dei territori, le relazioni industriali, la robotica, la formazione scolastica e universitaria, le competenze tecniche e umanistiche, per un totale di 24 conferenze, con partecipanti di altissimo livello: economisti, giornalisti, professori universitari, nonché alcuni politici di fama nazionale, quali il ministro Maurizio Martina, l’ex ministro Tiziano Treu, il presidente di Bankitalia Vincenzo Visco, il Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani e il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

Con il tavolo di sabato sono stati anticipati anche alcuni effetti positivi rintracciabili nello studio sulle ricadute del prolungamento della Teb tra Albino e Vertova in Valle Seriana.

«Oltre al sottoscritto, quale presidente del Comitato per il Prolungamento del Tram da Albino a Vertova – afferma Riccardo Cagnoni -, sono intervenuti il presidente della Provincia di Bergamo Matteo Rossi, il consigliere del CDA di Teb Elio Moschini e i professionisti del gruppo Trumpiù incaricati da Teb di realizzare lo studio sugli effetti prodotti dall’opera sul territorio. Il lavoro è stato coordinato dal Prorettore dell’Università degli Studi di Bergamo Fulvio Adobati».

«Sicuramente per noi avere collocato all’interno di questo festival di importanza nazionale – continua Cagnoni – una conferenza che riguardasse la Valle Seriana e in particolare il progetto del prolungamento della tramvia e i suoi effetti è un motivo di profondo orgoglio e riconosce l’importanza di quest’opera. Lo studio, dal costo di 50.000 euro, finanziato da Comunità Montana Valle Seriana, Provincia di Bergamo e Comune di Vertova, non è ancora concluso, ma ha già evidenziato alcuni importanti vantaggi che si produrrebbero sul territorio sia a livello economico, sia demografico: l’aumento della popolazione attorno alla tramvia, cercando di dare risposta al fenomeno dello spopolamento delle aree montane; la riduzione dei tempi di percorrenza verso Bergamo, verso l’aeroporto e l’ospedale con un risparmio del 35% del tempo di percorrenza; l’incremento del valore delle aree, grazie all’accessibilità del trasporto e sulle opportunità di rigenerazione urbana con la creazione di nuovi servizi all’interno di aree ad alta accessibilità. Come detto lo studio non è ancora ultimato e i dati misurati devono essere resi definitivi, ma il risultato è sicuramente incoraggiante. Posso anticipare che lo studio con i dati definitivi verrà presentato lunedì 4 dicembre, alle ore 20:30, in un incontro pubblico, organizzato dal Comitato Prolungamento Tram, presso la fondazione C. Gusmini di Vertova».

4 COMMENTI

  1. Con 50.000 Euro avrebbero potuto iniziare a sistemare il manto stradale della provinciale verso Bergamo: per i pendolari oramai è un percorso di guerra tra buche e sconnessioni. Non il tram, ma la risoluzione degli snodi problematici della viabilità in val Seriana migliorerebbero di molto la qualità della vita dei cittadini che quotidianamente per ragioni di lavoro si recano a Bergamo.

    • al massimo con 50.000 € avrebbero messo altre buche “dossi” in mezzo ai paesi per deviare altra gente sulla provinciale e creare ancora più ingorgo, altro che rifare il manto e aumentare la scorrevolezza, del fatto che ogni giorno c’e’ gente me compresa che si fa 50 min ad andare e 50min a tornare dal lavoro non gliene frega nulla questa è la triste realtà.

  2. Ho letto di strombazzanti articoli sul fatto che sarebbero state riasfaltate parecchie strade qui in provincia e stanziati parecchi soldi per far ciò,ma fin d’ora qui in Valle Seriana sulla mitica ed obsoleta provinciale,solo qualche strisciatina qui e la.
    La maggior parte di essa é ancora in condizioni critiche.
    Faccio solo un esempio(ci sarebbe da starci 2 ore ad elencare tutto)la”nuova”rotatoria di Vertova(paesello che spinge per arrivo teb in zona)quando la si percorre sembra di essere su di una pista per ciclo cross. Ma e sistemarla un pò,prima di lanciarsi nelle grandi operine!

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here