Home Notizie Ardesio, nel calendario il paese visto dai ragazzi

Ardesio, nel calendario il paese visto dai ragazzi

Il Santuario della Madonna delle Grazie nel disegno di uno dei ragazzi

Nessun paesaggio o scorcio del paese. Nel suo calendario il Comune di Ardesio quest’anno ha voluto dare spazio ai ragazzi. I loro disegni accompagnano attraverso il 2020, insieme a informazioni utili e date significative.

«La tradizione del calendario risale ai primi anni Duemila – spiega il sindaco di Ardesio, Yvan Caccia -. L’iniziativa è completamente gratuita per il Comune grazie all’interessamento di una società di Albino. Abbiamo aderito non solo perché il calendario è uno strumento utile per scandire le giornate, ma anche per le informazioni che riusciamo in questo modo a veicolare alla popolazione, pensiamo ad esempio alle indicazioni per la raccolta differenziata».

Strumento utile, ma anche apprezzato. Perché il calendario ad Ardesio va a ruba. «Messe in distribuzione il 28 dicembre, il 30 le copie erano pressoché esaurite. E dire che ne vengono stampate diverse migliaia», sorride Caccia. Ad attirare l’interesse dei cittadini, quest’anno, anche la scelta fatta per le illustrazioni.

La pagina dedicata a Bani e al Pret di Bà

«Negli ultimi anni avevamo puntato soprattutto sulle fotografie – prosegue il primo cittadino -. Per il 2019 c’eravamo concentrati sulle foto storiche del paese derivanti dalle quattro mostre “Ricordi” della Pro loco, poi finite anche in un libro. Quest’anno abbiamo invece voluto coinvolgere gli alunni della scuola media per avere un calendario con i luoghi di Ardesio visti attraverso gli occhi dei ragazzi».

I disegni sono stati messi tutti. Dodici in particolare caratterizzano le pagine dedicate ad ogni mese. «Credo sia uscito un prodotto molto pregevole sia nei colori sia nelle rappresentazioni artistiche. Un ringraziamento ai ragazzi e agli insegnanti che hanno collaborato per la riuscita di questo lavoro», conclude il sindaco.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here