Home Notizie OrobieStyle sigla un accordo con Google per migliorare la visibilità online del...

OrobieStyle sigla un accordo con Google per migliorare la visibilità online del suo territorio

OrobieStyle ha stretto una partnership con Google per partecipare a un programma speciale, il Google DMO Partnership Program, con l’obiettivo di migliorare la visibilità online del nostro territorio, soprattutto dal punto di vista turistico.

L’associazione nata con l’obiettivo di rilanciare l’area che va dalle Orobie bergamasche al Lago d’Iseo punta dunque sul motore di ricerca numero uno al mondo per spalancare una finestra sul web. In seno al progetto, OrobieStyle si occuperà di ottimizzare le informazioni presenti sui prodotti Google (in particolare Google Maps e Google my Business), aggiungere i punti di interesse mancanti, nonché assistere i partner locali nell’aggiornare le informazioni che li riguardano o creare la loro scheda.

Per partner locali si intendono le strutture ricettive, i ristoranti, le gastronomie, le gelaterie, i bar, i musei, le agenzie di viaggio, i parchi naturali e a tema ma anche i negozi (d’abbigliamento, di articoli per sport all’aria aperta, di artigianato tipico, alimentari, boutique, cartolerie, casalinghi, fioristi ecc.) e le aziende del territorio.

Silvia Ferri, presidente di OrobieStyle, commenta: «Sono veramente contenta che la nostra associazione abbia ottenuto un riconoscimento così importante per il territorio. Per aiutare piccole e grandi realtà che operano a livello locale a superare il momento particolarmente impegnativo, abbiamo deciso di mettere a disposizione gratuitamente il nostro supporto per far aumentare la loro visibilità online. A tutte loro rinnovo la mia vicinanza e l’invito a lavorare insieme per la rinascita delle Orobie».

Orobie Style offre il proprio supporto gratuitamente. Ai soli associati dal livello Silver in avanti sarà, invece, viene riservata l’opportunità di avere sul profilo Google della propria attività delle immagini a 360°, degli autentici tour virtuali in grado di attirare l’attenzione dei navigatori.

«La partnership rappresenta una grande opportunità per la destinazione turistica – spiega Barbara Panteghini, destination manager dell’associazione, a capo del progetto -. Giusto alcuni dati per capire la portata del programma: più di un miliardo di utenti al mese usa Google Maps passando il 44% del tempo a ricercare un luogo da visitare. In media il 41% di queste ricerche ha come risultato una visita in loco. Essere presenti con contenuti aggiornati e di qualità, in grado di rispondere ai bisogni dell’utente, è quindi fondamental»”.

Per maggiori informazioni e ottenere supporto gli operatori delle Orobie bergamasche e del lago d’Iseo possono contattare Orobie Style questo link.

1 COMMENTO

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here