Home Notizie Val Seriana, un’altra aggressione al conducente di un mezzo pubblico

Val Seriana, un’altra aggressione al conducente di un mezzo pubblico

Un’altra aggressione ai danni di un conducente di un mezzo di trasporto pubblico, in Val Seriana. Dopo quanto avvenuto le scorse settimane sul tram, un altro episodio si è verificato alla stazione di Albino.

Un ventenne di origine marocchina, residente in alta Val Seriana, è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri della Compagnia di Clusone per il reato di violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Il giovane, martedì 27 ottobre verso le 19,30, avrebbe aggredito un autista di bus di 52 anni in servizio sulla linea Clusone-Albino.

Secondo gli accertamenti dei militari, svolti analizzando le immagini dei sistemi di videosorveglianza dell’area e ascoltando le testimonianze dei presenti, il ventenne ha colpito l’autista con un pugno sulla nuca, provocandogli un trauma contusivo. Il conducente del mezzo lo avrebbe invitato ad indossare la mascherina prima di salire.

Al giovane è stata comminata la sanzione amministrativa prevista per non aver indossato la mascherina sul mezzo di trasporto pubblico.

4 COMMENTI

  1. A querela gente lì non gliene frega niente delle denunce e delle multe, tanto in galera non ci vanno e le multe nonle pagano. Gli autisti o conducenti fanno il loro lavoro, non fanno i controllori. Bisogna mettere un controllore ogni autobus o trenino della val seriana, con manganello in mano e buttar giù tutti quanti nonrispettano le regole. Ma chi di dovere cosa i vuole a capirlo o sono l’unico che capisce qualcosa?

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here