Home Gente che lavora Superbonus 110: quale polizza per gli asseveratori tecnici?

Superbonus 110: quale polizza per gli asseveratori tecnici?

In questi mesi un settore particolarmente interessato dal “Superbonus 110%” è quello degli “asseveratori tecnici” ovvero i professionisti incaricati di attestare la rispondenza e la congruità degli interventi effettuati dal committente.

«Gli asseveratori – principalmente ingegneri, architetti e geometri abilitati – hanno un ruolo chiave in questo ambito poiché consentono ai beneficiari l’accesso alle agevolazioni fiscali previste dalla normativa»: ci spiega Piergiorgio Stocchi, titolare dell’agenzia “Stocchi assicurazioni” di Clusone.

«Avere un ruolo chiave significa al contempo avere molte responsabilità ed infatti la legge obbliga il professionista al possesso di un’assicurazione di responsabilità civile per perdite patrimoniali relative allo svolgimento di questa specifica attività».

Una copertura assicurativa molto complessa che, secondo Piergiorgio Stocchi, richiede molta attenzione «poiché – in primo luogo – ha come oggetto principale l’importo delle possibili sanzioni inflitte dall’Agenzia delle Entrate ai committenti per eventuali dichiarazioni erronee dell’asseveratore; in secondo luogo, il contratto assicurativo deve rispondere ai requisiti previsti dal “Decreto rilancio”, dal “D.M. asseverazioni” e dalla “Legge di Bilancio”».

«Un vero labirinto che abbiamo cercato di chiarire con un nuovo approfondimento sulla nostra nuova piattaforma “Albert”, raggiungibile dal sito www.stocchiassicurazioni.it, che desidera rispondere alle domande poste più frequentemente dai professionisti quali: l’adeguatezza del massimale, l’intestazione della polizza (in particolare per le società o gli studi associati), il periodo di retroattività e – soprattutto – della postuma, la responsabilità solidale, la complementarietà con la polizza principale ed, in particolare, alcune indicazioni circa la scelta del professionista se estendere la polizza “r.c. professionale” in corso oppure se stipulare una polizza dedicata “single project” o “a consumo”, oltre alle possibili problematiche inerenti il professionista per eventuali lavori in ambito familiare. Sveliamo anche un retroscena esclusivo inerente la fase di stesura della nuova legge».

Come usufruire dell’approfondimento?

«L’accesso avviene tramite il nostro sito Internet, è gratuito per tutti i nostri clienti mentre è richiesto un contributo all’utenza esterna. Al filmato sono accompagnate anche alcune slides riepilogative molto interessanti». Un’occasione davvero unica per la quale Piergiorgio Stocchi ringrazia tutti i professionisti che hanno contribuito a realizzarla.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here