Home Notizie L’Olsa trasloca, il sindacato incontra la proprietà

L’Olsa trasloca, il sindacato incontra la proprietà

I capannoni dell'Olsa ad Albino

I trentasette lavoratori dell’Olsa, azienda con produzione ad Albino che nei giorni scorsi ha comunicato il trasloco del comparto seriano a Settala in provincia di Milano, domani incontreranno i sindacati che oggi pomeriggio hanno avuto modo di potersi confrontare con la proprietà. «Abbiamo cercato di ottenere garanzie per i lavoratori – spiega Marco Fiorina, operatore sindacale della Fim Cisl di Bergamo – che dovranno fare fronte ai disagi dovuti al trasferimento. Oltre ai costi per il viaggio, questo è un cambiamento che va a incidere sulla vita privata dei lavoratori». I dipendenti vivono per la maggior parte nella zona di Albino, raggiungere la nuova sede comporterebbe un paio di ore in strada ogni giorno.

Il trasferimento sembra certo e dovrebbe avvenire tra sette mesi. «L’Azienda – continua Fiorina – ha cercato in un primo momento di trovare soluzioni sul territorio. Necessita di un capannone che risponda maggiormente alle esigenze di una società che vuole crescere ed essere sempre di più ai vertici del mercato in cui opera». L’Olsa produce macchine per il settore farmaceutico e cosmetico. Nell’incontro di domani mattina si cercherà di conoscere il numero dei lavoratori disposti ad accettare il trasferimento.