Home Notizie Le medaglie d’onore ai militari deceduti nei campi di internamento

Le medaglie d’onore ai militari deceduti nei campi di internamento

Con le 269 le medaglie d’onore per gli internati nei campi di lavoro nazisti assegnate domenica 27 gennaio presso l’ex chiesa di Sant’Agostino a Bergamo sono stati ricordati circa 20 militari deceduti mentre erano in prigionia.

«Queste persone – afferma Maurizio Monzio Compagnoni dell’Associazione Nazionale Reduci dalla Prigionia (ANRP) – hanno vissuto terribili esperienze sino a perdere la vita. Tuttavia spesso non vengono ricordate come succede per altre figure che hanno avuto la stessa sorte».

L’elenco dei Italiani Militari Internati deceduti nei campi di internamento

Beccarelli Vincenzo 1922 nato a Rovetta morto in prigionia l’11 02 1944 nell’affondamento del piroscafo “Oria”;

Bellini Francesco 1922 nato a Fino del Monte morto in prigionia l’11 02 1944 per affondamento piroscafo “Oria”;

Carrara Flaminio 1916 nato ad Albino morto in prigionia il 01 07 1944 per causa bombardamento nel Lager VIII B Teschen;

Colotti Santo 1914 nato ad Onore morto in prigionia il 31 08 1944 per causa mano tedesca a in territorio greco;

Cuni Luigi 1918 nato a Cene morto per fucilazione il 22 09 1943 a Cefalonia;

Franchina Giovanni 1923 nato a Gandino morto in prigionia il 31 12 1944 per causa di bombardamento nel Lager X A Schleswald;

Gallizioli Giuseppe 1915 nato a Leffe morto in prigionia il 18 10 1943 nelle vicinanze dell’isola di Creta per affondamento piroscafo “Sinfra”;

Lanfranchi Luigi 1917 nato a Leffe morto in prigionia il 6 10 1944 per causa di bombardamento nel Lager di Dusseldorf;

Luiselli Enrico 1914 nato ad Albino morto in prigionia il 20 07 1944 per causa di bombardamento nel Lager V B Villingen (vedi fotografia sito alboimicaduti);

Morstabilini Fedele 1923 nato a Valgoglio morto in prigionia l’11 02 1944 per affondamento piroscafo “Oria”;

Nicoli Giulio 1923 nato ad Albino morto in prigionia il 04 11 1944 per causa di bombardamento nel Lager VI F Bocholt;

Palamini Primo Alessandro 1922 nato a Parre morto in prigionia il 28 06 1944 per malattia nel Lager di Dortmund;

Pesenti Giuseppe 1921 nato a San Pellegrino Terme morto in prigionia il 01 07 1944 in Romania;

Pezzera Giovanni 1924 nato ad Albino morto in prigionia il 24 07 1945 per malattia nel Lager di Francoforte;

Pezzoli Albino 1912 nato ad Albino morto in prigionia il 10 09 1944 per t.b.c. polmonare nel Lager di Bergen-Belsen;

Picinali Lodovico Pasquale 1922 nato a Gandino e morto in prigionia il 1 12 1943 nel campo di prigionia nell’isola di Rodi, per mano tedesca;

Suardi Mario 1924 nato ad Albino morto in prigionia il 22 07 1944 per causa di bombardamento nel Lager IX C Bad Sulza;

Vedovati Francesco 1923 nato ad Albino morto in prigionia il 20 2 1944 per causa di bombardamento nel Lager IX Lipsia-Thekla;

Zanni Arturo 1918 nato ad Oneta morto in prigionia il 08 01 1945 per causa di malattia nel Lager XX A Torun.

1 COMMENTO

  1. 4116 furono le vittime del piroscafo Oria naufragato, partito da Rodi e requisito dai nazisti per trasportare i militari Italiani prigionieri che non avevano voluto passare dalla loro parte insieme ai fascisti repubblichini. Un altra terribile pagina della nostra storia poco conosciuta.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here