Home Notizie Cazzano, trovati i gestori per il parco di Cà Manì

Cazzano, trovati i gestori per il parco di Cà Manì

Ha finalmente un gestore, il parco di Cà Manì a Cazzano Sant’Andrea. È infatti andato a buon fine il secondo bando promosso dal Comune.

Un primo tentativo era già stato fatto due anni fa, ma non aveva avuto l’esito sperato. Nei mesi scorsi l’amministrazione guidata dal sindaco Sergio Spampatti ha deciso di riprovarci con un canone a base d’asta di 1.800 euro all’anno e una concessione per 6 anni. «Ha partecipato un ragazzo di Albino, Matteo Belotti, che poi ha costituito una società con Aurora Azzola, di Cazzano – spiega il primo cittadino -. Oltre a un’offerta economica congrua, è stato presentato anche un ottimo progetto di gestione con molte idee».

Il bando prevedeva l’apertura e la conduzione di un chiosco-bar e, in più, la cura e la manutenzione del parco. «I nuovi gestori hanno chiesto di poter utilizzare anche due locali al pianoterra di Cà Manì per allestire un piccolo museo con oggetti di una volta e reperti bellici, risalenti persino alla prima guerra mondiale – prosegue Spampatti -. Siamo molto contenti di questa iniziativa che si aggiunge all’apertura del chiosco». Tra l’altro, all’interno di Cà Manì, una vecchia cascina ristrutturata negli anni scorsi dal Comune, è presente anche la biblioteca.

Archiviata la pratica relativa alla gestione del parco, l’amministrazione comunale si avvia a completare anche altri interventi. In primis la videosorveglianza: dieci telecamere terranno sotto controllo i punti più sensibili del paese. «Dobbiamo definire gli ultimi dettagli con il responsabile della privacy e poi l’impianto potrà entrare in funzione», aggiunge il sindaco. «Altri interventi in programma riguardano il rifacimento di alcuni asfalti e la riqualificazione della piazzetta adiacente al municipio. Con i 40 mila euro concessi dal Governo ai piccoli comuni realizzeremo infine un marciapiede che dall’inizio della valle Gaggio porterà verso la chiesa parrocchiale».

Il primo mandato dell’amministrazione Spampatti si chiuderà con questi lavori. A maggio, infatti, anche Cazzano andrà al voto. Il sindaco, a capo di una maggioranza targata Lega, ha già annunciato di volersi ricandidare. «La lista è praticamente pronta – sottolinea Spampatti -. Ci sono persone che fanno già parte del gruppo, ma avremo anche nomi nuovi. Persone già impegnate in paese e che hanno accettato di proporsi per dare una mano all’interno dell’amministrazione comunale».

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here