Home Notizie Tamburi e sbandieratori: in Val Seriana apre il festival di libri per...

Tamburi e sbandieratori: in Val Seriana apre il festival di libri per ragazzi

Una festa dal sapore medievale ha aperto oggi “La vallata dei libri bambini”. La sesta edizione del festival di letteratura per ragazzi della Val Seriana è partito tra rulli di tamburi, lanci di sbandieratori e figuranti in costume.

Il via a Colzate, nella piazza del comune da poco rimessa a nuovo. Il gruppo sbandieratori e tamburini della Torre di Primaluna (Lecco) ha dato un assaggio delle proprie abilità con un piccolo spettacolo. È poi venuto il turno dei figuranti della “Corte dei Suardo” di Bianzano con i loro costumi medievali. A seguire la sfilata fino all’ex convento di Vertova, sede del festival. Corteo accompagnato dal ritmo dei tamburi e dalla musica della cornamusa.

«Quest’anno “La vallata dei libri bambini” ha come tema “La storia è l’avventura” e quindi chiamare gli sbandieratori e i figuranti in costume medievale ci sembrava un buon modo per iniziare», ha detto l’organizzatore del festival, Roberto Squinzi, durante il pomeriggio condotto dal dj di Radio Like Maic Perani. La festa si è poi conclusa con le storie raccontate da Stefano Bordiglioni, uno dei 18 autori protagonisti di questa sesta edizione.

Roberto Squinzi (a sinistra) e Maic Perani

“La vallata dei libri bambini” prosegue domani (lunedì 18 marzo) con i primi incontri con le scuole. Gli scrittori entreranno anche nel reparto di pediatria dell’ospedale di Alzano per portare il festival a quei bambini che non possono raggiungere Vertova. All’ex convento sono poi in programma laboratori ed eventi: martedì 19 marzo “Arriva il librobus” e la “string art”; giovedì 21 marzo “avventurose storie”. Venerdì 22 marzo, invece, al ristorante Valle d’Oro di Albino sarà servita una cena con delitto (su prenotazione allo 035751460). Sabato 23 marzo, infine, ben quattro laboratori atelier all’ex convento.

Il poster locandina del festival disegnato da Oriana Bassani

Gli orari di apertura del festival, in programma fino al 31 marzo, sono: martedì e giovedì dalle 16,30 alle 18,30; sabato e domenica dalle 15 alle 18,30. Iscrizioni ai laboratori a questo link. Il programma completo si può consultare sul sito internet.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here