Home Decoder Denatalità in Valle Seriana, come reagire?

Denatalità in Valle Seriana, come reagire?

Uno dei problemi che colpisce il territorio montano è il calo delle nascite. Come un cane che si morde la coda, il fenomeno spinge alla razionalizzazione dei servizi e la carenza di quest’ultimi influenza la diaspora di giovani famiglie verso territori più urbanizzati.

Tra i servizi strutturali più minacciati ci sono le scuole e gli asili. Nei comuni di montagna la chiusura di un asilo o di una scuola pesa moltissimo sulla scelta delle giovani coppie di rimanere. I comuni cercano proprio per questo di difendere tale tipologia di servizi (minacciata dai numeri minimi di iscritti imposti dalle normative).

Una chance è quella di chiedere deroghe. I comuni della Valle Seriana stanno infatti imboccando la strada del riconoscimento come area vasta montana proprio per ottenere livelli minimi più elastici. Altra via è quella di irrobustire l’offerta con corsi di lingue, settimane corte e strutture più sicure e accoglienti.

A Decoder, trasmissione televisiva condotta dal giornalista Andrea Filisetti, ne abbiamo parlato con il consigliere provinciale bergamasco e sindaco di Premolo Omar Seghezzi, la prima cittadina di Gandellino Flora Fiorina e il sindaco di Onore Michele Schiavi. Sono intervenuti con interviste pre registrate anche i sindaci di Cerete, Fino del Monte e Ardesio (Cinzia Locatelli, Giulio Scandella e Yvan Caccia).

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here