Home Notizie Karate, in cinquanta al “Paspardo/Cimbergo Camp 2019”

Karate, in cinquanta al “Paspardo/Cimbergo Camp 2019”

Sono stati molti gli atleti orobici che hanno partecipato al Paspardo/Cimbergo Camp 2019, il ritiro prestazione del Karate Master Rapid SKF CBL, tra il 13 ed il 18 agosto tra i nomi più conosciuti il Campione Italiano Luigi Baronchelli di Villa D’Ogna, il Vice Campione d’Italia Mattia Seghezzi di Clusone e poi ancora la vice Campionessa Regionale Larisa Stoica ed i talentuosi Filisetti Lorenzo e Daniele Beccarelli tutti di Rovetta, la brava Sara Provenzi di Spirano, le promettenti Noris Giada, Daniela Agaston di Sovere, Sofia Previtali di Costa Volpino ed il giovane talento di kumite Davide Bettoschi di Casazza, poi ancora Cristian Serra, Andrea Ceresoli ed Andrea Boschini di Bergamo, infine, tra i tecnici e gli Ufficiali di gara Nicolò Cretti di Costa Volpino ed Agaston Eduard di Sovere. Tutti impegnati in un importante raduno denominato “Karate on the Mountain 2019”.

Un momento di crescita di grande valore che si è svolto con l’autorevole supervisione tecnica dello Staff Master Rapid SKF CBL guidato dall’allenatore della Nazionale Giovanile M. Francesco Maffolini in stretta collaborazione con professionisti provenienti da tutta Italia. Il Camp è stato studiato nei minimi dettagli, con l’applicazione delle migliori metodologie di insegnamento riferite al Karate di alto profilo. Sin dal 2011 l’iniziativa del ritiro prestagione ha sempre avuto l’accento principale sull’aspetto della preparazione fisica, ma non sono sfuggiti altri elementi fondanti di questo tipo di esperienza: quello della costruzione di relazioni, di approfondimento delle conoscenze personali e di composizione delle energie personali di tutti verso un obiettivo comune di squadra.

“Il tempo passato in compagnia di staff e compagni di squadra in questo periodo dell’anno è particolarmente prezioso: non possiamo correre il rischio di sprecarlo, lasciandolo all’improvvisazione”: è stato il commento del Maestro Maffolini – che continua.

Da sottolineare il comportamento educato ed impeccabile dei partecipanti che hanno mostrato disciplina anche fuori dalle mura della palestra, portando l’etichetta ed il comportamento gentile del karateka anche a contatto con gli abitanti dei due suggestivi Comuni valligiani. A chiusura del Paspardo/Cimbergo Camp 2019, il DT ha rivolto un ultimo pensiero a Andrea Nekoofar (Rip), in quanto il Camp aveva l’egida del progetto “Un sorriso per Andrea”, quindi si è ringraziato la signora Delia Piralli (la madre) per aver voluto omaggiare ben due Free Pass aggiudicati al Memorial Nekoofar.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here