Home Notizie Il vento fa danni in Pineta, cadono alberi al Parco avventura

Il vento fa danni in Pineta, cadono alberi al Parco avventura

Il maltempo che si è abbattuto questa mattina sulla Bergamasca ha causato danni anche a Clusone. La zona più colpita è stata quella della Pineta, dove il vento ha fatto cadere diversi alberi, soprattutto nella zona del Parco avventura.

Forti raffiche hanno attraversato l’area piegando e sradicando alberi. Almeno una quindicina  le piante in qualche modo colpite. Alcune facevano parte di percorsi del Parco avventura. Sopra c’erano piattaforme, passerelle e altre strutture, anch’esse venute giù. 

Il parco in questo periodo è chiuso. La riapertura è prevista per aprile, ma sarà pressoché impossibile farlo tornare come prima, visto che sono venuti a mancare alberi dove passavano i percorsi. Per ora si stanno ancora valutando i danni. Il parco avventura era già stato investito dal vento nel 2011, anche allora erano stati abbattuti parecchi alberi, ma i percorsi erano stati risparmiati.

Oggi sono già iniziati i lavori per rimuovere gli alberi. Nel frattempo, si è mosso anche il Comune di Clusone, proprietario dell’area. «È stato effettuato un sopralluogo e la zona è stata delimitata per ragioni di sicurezza, chiudendo le vie d’accesso – spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Trussardi -. Domani verrà effettuato un altro sopralluogo per capire cosa si può fare al fine di attivare le procedure con la compagnia d’assicurazione per il risarcimento del danno».

Alcuni alberi sono caduti anche nella zona di San Rocco di Piario. Sono stati rimossi nel primo pomeriggio in seguito all’intervento di una ditta incaricata dall’Amministrazione comunale.

2 COMMENTI

  1. Gran parte di quelle piante sono malate da tempo parecchio tempo si vede anche dalle vostre foto, c’é da domandarsi il perchè di un simile tipo di passatempo fatto su delle piante malate…? Nessuno ha mai visto li la condizione delle piante vero?! Poi arriva la bufera e via. Ma é notorio che quel tipo di piante con una radicazione molto superficiale e malandate sono le prime a cadere quando arriva uno STRATEP!

  2. Effettivamente che la Pineta di Clusone versi in condizioni poco salubri é gia da parecchio, ci sarebbe bisogno di sfoltire eliminando le piante malmesse per cause varie e far in modo che le matricine e le piante giovani in salute respirino ed abbiamo spazio vitale per rinfoltirsi e crescere bene. Ma purtroppo la manutenzione di tal bel sito é quasi praticamente inesistente. Potrebbe esssere un atrazione turistica di un certo rilievo ed invece…
    Nulla di nuovo sotto il nostro cielo.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here