Home Notizie La Bergamasca e la Valle Seriana del XIV secolo in un trilogia

La Bergamasca e la Valle Seriana del XIV secolo in un trilogia

Il lavoro nelle tintorie, la presenza degli eretici in Valle Seriana, la vita quotidiana, le lotte di potere di casati di Milano e Verona, il conflitto tra Guelfi e Ghibellini, la costruzione della Rocca a Bergamo: sono solo alcuni degli elementi che si rintracciano nei romanzi di un giovane scrittore Bergamasco, Livio Gambarini, vicende calate nella lombardia del XIV secolo. Il 32enne, editor e insegnante di narrativa, ha avuto un particolare occhio di riguardo per le nostre vallate. Gambarini è cresciuto a Sarnico, oggi vive a Milano, ma è legato al territorio montano in quanto la nonna, il cognome è Parigi, era originaria di Ponte Nossa.

Le sue pubblicazioni spaziano dalla letteratura fantasy ai romanzi storici e proprio quest’ultimi si sono arricchiti recentemente di una fatica editoriale, il secondo volume di una trilogia (Trilogia delle Radici), che ha sullo sfondo la Valle Seriana.

L’idea di scrivere romanzi sullo sfondo storico legato al territorio orobico matura già in giovane età. Un giorno, dopo avere letto i “I pilastri della Terra” (romanzo di Ken Follett) chiese alla bibliotecaria se ci fosse qualcosa di simile legato alla Bergamasca. Dopo un deludente “no” Livio disse fra se “proverò a farò io”.

La trilogia per ora si compone di “Le colpe dei padri” e del successivo “I Segreti delle Madri”. Il ciclo editoriale (per la terza opera sarà necessario aspettare un paio di anni) ruota intorno alle vicende di tre personaggi: la plebea Nera da Vertova (che vive appunto in Valle Seriana), il maestro bergamasco Jacopo de Apibus detto Crotto e Azzone Visconti (primogenito di Galeazzo, signore di Milano). Tre vicende diverse destinate a intrecciarsi.

I libri permettono di immergersi nelle atmosfere del 1300 e di ripassare l’interessante storia del periodo (densa anche di colpi di scena). Romanzi non filtrato da particolari anche della vita quotidiana, come sa ben fare chi ha una certa esperienza anche con la letteratura fantasy. Eternal War, la serie di romanzi historic fantasy di Gambarini ambientata nella Firenze della Divina Commedia ha avuto una buona diffusione con anche la traduzione in lingua inglese.

“Perché i dettagli contano”: Livio ha anche un Corso di Alta Formazione in scrittura narrativa alla Cattolica di Milano (con solide basi semiotiche), un altro fattore che sicuramente gli conferisce una certa sicurezza nel dosare e seminare anche piccoli aspetti. E per allenarsi nel costruire storie coltiva sin da giovane la passione per i giochi di ruolo (D&D), conducendo campagne con amici da diversi anni. Visita il sito di Livio Gambarini.

Un approfondimento andrà in onda venerdì sera (primo novembre) alle ore 20.30 all’interno di Target (Antenna2, canale 88 del digitale terrestre), un servizio nel telegiornale di questa sera (30 ottobre) alle ore 19.20.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here