Home Notizie Clusone, un “pinguino” tra i ragazzi del “Fantoni”

Clusone, un “pinguino” tra i ragazzi del “Fantoni”

Foto di Leonardo Tomasoni

Domande? Un fiume. Non è stato certo il classico silenzio imbarazzante quello che all’Istituto “Fantoni” di Clusone ha accolto l’intervista a Lorenzo Pasini. Il chitarrista della band Pinguini Tattici Nucleari è intervenuto nella palestra della scuola venerdì 22 novembre, grazie al lavoro dei rappresentanti degli studenti (Consulta provinciale studentesca e Rappresentanti d’istituto).

Ad ascoltare l’ospite d’eccezione erano schierate le terze e le quarte: un pubblico attento e vivace, che ha voluto sapere tutto di questo giovane musicista di Villa d’Ogna. Lorenzo Pasini  ha raccontato la sua esperienza personale e quella della sua band, che dalla provincia bergamasca è riuscita ad emergere nel panorama musicale italiano esibendosi sui palchi di tutto il paese e ottenendo due dischi d’oro. 

Lorenzo Pasini (Foto di Leonardo Tomasoni)

Passione e impegno gli ingredienti di questo successo, un sogno da inseguire senza arrendersi mai: questo l’incoraggiamento per tutti i ragazzi del pubblico, ciascuno coi propri sogni e le proprie passioni. Durante l’intervista si è parlato  anche del tema ambientale – al quale quest’anno il Fantoni  tiene particolarmente – e dell’iniziativa della band “Adotta un pinguino”, in collaborazione con il WWF, lanciata in occasione dell’uscita dell’ultimo album “Fuori dall’hype”. 

Foto di Leonardo Tomasoni

Dopo l’intervista Lorenzo Pasini ha risposto alle domande degli studenti e ha parlato del concerto che si terrà il 29 febbraio al Forum di Assago, già sold out. Finito l’incontro, durante l’intervallo, il chitarrista dei Pinguini Tattici Nucleari si è intrattenuto con alcuni studenti per foto, autografi e altre curiosità.

Lorenzo Pasini con i rappresentanti degli studenti (Foto di Leonardo Tomasoni)

(Articolo di Marco Maninetti, studente della 3B Liceo scientifico)

1 COMMENTO

  1. Un abbraccio a tutti voi cari pinguini, in particolare a 🐧 Lorenzo che sicuramente non si ricorda più di me. Volevo solo dirti quanto sarebbe stato fiero di te nonno Mario, nonché mio cugino. Un grazie a tutti voi che ci fate e continuerete a farci sognare. 👏✌️😘

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here