Home Notizie Castione, 28 in ospedale per un’intossicazione

Castione, 28 in ospedale per un’intossicazione

Soccorsi in azione, nella notte tra sabato 4 e domenica 5 gennaio, a Castione della Presolana. Ben 27 bambini e ragazzi tra i 7 e i 16 anni sono finiti in ospedale.

Il gruppo, di un oratorio della Bergamasca, stava trascorrendo alcuni giorni sulla neve ed era ospite di una casa vacanze a Dorga. In serata, in tanti hanno cominciato ad accusare sintomi di malessere come mal di testa, vomito, debolezza. Poco prima della mezzanotte sono stati quindi chiamati i soccorsi. 

Sul posto sono intervenute l’automedica e diverse ambulanze. Sono stati utilizzati anche dei pulmini attrezzati per riuscire a trasportare tutti in diversi ospedali: al Papa Giovanni, Seriate, Alzano, Esine. Questa mattina un altro bambino ha accusato malessere ed è finito anche lui in ospedale, accompagnato da un’ambulanza della Croce Blu di Gromo. Bambini e ragazzi, infine, sono stati dimessi e hanno potuto tornare a casa.

Per quanto riguarda le cause, inizialmente era stata ipotizzata un’intossicazione alimentare. Poi un consumo di acqua inquinata. Uniacque ha diffuso un comunicato per precisare che «i controlli effettuati in data odierna non hanno dato alcun riscontro in termini di contaminazione dell’acqua. Gli impianti sono regolarmente funzionanti e i processi di disinfezione dell’ acqua non hanno registrato malfunzionamenti. Ulteriori prelievi, effettuati presso altri punti di fornitura sul territorio, unitamente all’assenza di segnalazioni di altri fatti simili in zona, portano ad escludere con certezza qualsiasi contaminazione dell’acqua servita».

Nel comunicato, Uniacque sottolinea che le cause del malore sono da ricercare in altre problematiche ancora in fase di accertamento.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here