Home Notizie Dalla Fondazione Lene Thun 100 mila euro al Papa Giovanni di Bergamo

Dalla Fondazione Lene Thun 100 mila euro al Papa Giovanni di Bergamo

L'ospedale Papa Giovanni di Bergamo

C’era una volta un “Amico Gigante”, compagno di avventure di tanti bimbi ricoverati nelle oncologie pediatriche che, per superare un momento difficile delle loro vite, si erano impegnati a ricoprirlo di tante ceramiche colorate: ognuna di esse racchiude in sé un messaggio di speranza, un augurio d’amore, un pensiero di gioia. Nonostante sia passato del tempo, quel “Gigante” veglia ancora oggi sull’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove è stato realizzato dai tanti piccoli artisti dei laboratori di ceramico-terapia della Fondazione Lene Thun.

«Donare sorrisi è da sempre la nostra missione, ma oggi lo è ancora di più, come ci ricorda il Gigante buono – afferma Lucia Adamo, direttrice della Fondazione Lene Thun Onlus -. Per questo motivo, la Fondazione Lene Thun ha donato i primi 100.000 euro proprio all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo con l’obiettivo di sostenere concretamente i medici e il personale sanitario impegnati in prima linea nell’affrontare la nuova grande emergenza sanitaria che da settimane affligge il Paese: il Covid-19«.

Grazie alla solidarietà dei tantissimi sostenitori, la Fondazione Lene Thun ha potuto così fornire un supporto concreto a una delle realtà più duramente colpite dal Coronavirus. «Una realtà che ci sta a cuore due volte, sia per la forza dimostrata nell’affrontare questa situazione difficile, sia per la bellissima collaborazione che ci vede coinvolti dal 2015, anno in cui è stato avviato il primo laboratorio di ceramico-terapia, che permette ai bambini ricoverati all’Ospedale di Bergamo di alleviare la permanenza in ospedale e contribuisce a rendere l’atmosfera e gli ambienti più piacevoli», continua Lucia Adamo. Nello specifico, i fondi raccolti verranno utilizzati dall’ospedale per l’acquisto di ventilatori, dispositivi di ventilazione non invasiva, monitoraggi emodinamici, cuffie, camici e occhiali monouso.

«In questo momento così difficile per il nostro Paese, crediamo ancora di più nel potere della generosità, nella forza di un piccolo gesto che, insieme a tanti altri, può davvero dar vita a qualcosa di incredibile. Attraverso la campagna di raccolta fondi Insieme per #INOSTRIANGELI, lanciata online qualche giorno fa, vogliamo far sentire la nostra vicinanza a chi ogni giorno lotta per sconfiggere questo nemico invisibile: il nostro obiettivo è quello di aiutare più ospedali possibile, ogni 100.000 euro raccolti, finanzieremo un ospedale diverso, individuato di volta in volta in base all’evolversi dell’emergenza», conclude Lucia Adamo.

Si può donare direttamente sulla piattaforma GoFundMe, dove è possibile contribuire attraverso carta di credito con una donazione minima di 5 euro (https://www.gofundme.com/f/coronavirus-insieme-per-inostriangeli). E’ possibile anche contribuire attraverso Bonifico Bancario, intestato a Fondazione Contessa Lene Thun Onlus, IBAN: IT07B 03493 11600 000300046906,specificando nella causale #INOSTRIANGELI

La Fondazione Lene Thun ONLUS offre un servizio permanente di terapia ricreativa attraverso la modellazione dell’argilla, operando prevalentemente nei reparti di oncologia pediatrica di tutto il territorio nazionale. Con questa specifica campagna, i fondi verranno devoluti agli ospedali nella condizione di maggior emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19.

 

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here