Home Notizie Uscire a fare la spesa. L’appello: “Serve buonsenso”

Uscire a fare la spesa. L’appello: “Serve buonsenso”

Restare a casa è molto importante. Lasciare il domicilio per fare la spesa (per generi di necessità) è consentito, ma non può nemmeno diventare un pretesto per uscire più volte al giorno. Sembra chiaro, ma è comunque bene ribadirlo, anche a seguito di alcune segnalazioni di episodi che si sono verificati nella Media Val Seriana.

“Mi sono arrivate segnalazioni da tre diversi supermercati della Media e Bassa Val Seriana – afferma Angelo Merici, presidente dell’Ambito 8 -. I direttori delle strutture di vendita sono preoccupati per la presenza di persone che con la scusa di comprare, anche le cose più banali, vengono due-tre volte al giorno. La richiesta dei direttori è legata non solo all’elusione della richiesta di stare in casa, ma anche alla preoccupazione per la salute degli operatori. Più le persone girano e più mettono a rischio le persone, anche chi lavora nelle strutture di vendita. Il consiglio è di restare a casa e di seguire le indicazioni delle autorità”. 

Meglio seguire il buonsenso e fare spese abbondanti per uscire solo dopo diversi giorni. 

10 COMMENTI

  1. Ed intato le industrie riaprono le produzioni, alcune con la scusa “fabbrichiamo mascherine camici ecc” a quelli bisognerebbe andar a dire qualcosa, ma chi lo fà?!

  2. Sono d’accordo io vivo a Villa d’Ogna difronte al supermercato MD e noto che tutti i giorni arrivano sempre le stesse persone qualcuno anche più volte al giorno creando anche tanta coda. In più penso che arrivano persone di altri comuni perché tanta gente non la conoscevo e poi un paesino di quattro anime c’è una coda sembra milano

  3. C’è gente che vuole mangiare il pane fresco, quindi esce tutti i giorni per comprarsi un panino!! È mai possibile???

    • Non è che tutti quelli di valbondione scendono a fare spesa tutti i giorni….non credo proprio…e sono spesso quelli vicini al supermercato che fanno i furbi per farsi il giretto più volte al giorno e più volte la settimana…da valbondione ci penserei un po’ prima di scendere così tante volte…

  4. Gestisco un negozio di salumeria alimentari a valbondione e x mia scelta, ho deciso di fare apertura negozio solo dalle 7 alle 12,30 proprio x far capire alla gente di restare a casa. Ma credetemi , i clienti non capivano e allora abbiamo preso noi le giuste contromisure. Al pomeriggio chiuso dal lunedì al sabato. Fino a quando???? Vedremo l’evolversi dell’emergenza in atto.

    • Sbagliato gli orari vanno estesi non concentrati/accorciati.
      Altrimenti tutti devono venire per spesa in quelle poche ore di apertura, e di conseguenza vi ritrovate più gente assembrata.
      Dopo dipende se volete veramente contrastare il virus, o volete più comodita e meno spese per utenze, tipo energia elettrica etc …

  5. Anche a valbondione la gente usciva 2/3 volte al dì x fare spesa… vi sembra impossibile???? Eppure succedeva…. anche solo x dimenticanze ma era così!!!! E capitava quindi che vedevi le stesse persone più volte al giorno. E allora, le contromisure le abbiamo dovute prendere noi . Oggi sono contenta di avere pensato questa scelta personale, che poi è divenuta di tanti altri miei colleghi…. buona giornata

  6. Pazzesco… la negoziante Patrizia e colleghi come lei pensano di aver preso delle contromisure e se ne vantano? Complimenti, con questa logica del restringere gli orari di apertura invitate la gente all’assembramento… tutti gli esercizi commerciali alimentari o di beni di prima necessità dell’Italia intera hanno allargato gli orari, aprendo anche di domenica….

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here