Home Notizie Casi di Coronavirus ad Albino, Terzi precisa: “Trend in calo”

Casi di Coronavirus ad Albino, Terzi precisa: “Trend in calo”

Ad Albino alcuni dati sulla diffusione del Coronavirus sul territorio della cittadina hanno creato perplessità e preoccupazioni. 

«Attualmente – spiega il primo cittadino Fabio Terzi – non si registrano nuovi casi di contagio e le persone attualmente affette da Covid-19 sono in costante diminuzione. Preciso che i casi ancora positivi che si trovano in quarantena obbligatoria presso la propria abitazione e quelli ancora ricoverati in ospedale in totale sono 62, secondo i dati che giornalmente ATS mi fornisce. La stragrande maggioranza di coloro che sono risultati positivi al test sierologico, hanno avuto un esito negativo al successivo esame con tampone. Si tratta quindi non di casi nuovi, ma di situazioni pregresse e relative anche ad un mese, due mesi fa». 

Fabio Terzi

«Non è quindi corretto – continua Terzi – interpretare questi 65 casi come nuovi contagi a fronte di una parziale apertura dal 4 maggio (“fase 2”), ma si tratta di casi chiusi che vanno sommati a tutti quelli registrati sul territorio del comune di Albino da quando ha avuto inizio la pandemia». 

«Questo non significa – prosegue il sindaco – che non si debba mantenere alta la guardia, continuo a rivolgermi al senso di responsabilità che i cittadini hanno dimostrato, perché anche in questa “fase 2” tutto possa andare per il meglio. Raccomando ancora a tutti, mascherine sul volto, distanze di sicurezza e nessun assembramento». 

Un’intervista verrà trasmessa questa sera all’interno del telegiornale di Antenna2, ore 19.20, canale 88 del digitale terrestre.

1 COMMENTO

  1. Le distanze di sicurezza/distanziamento sociale, starà a voi amministratori fare in modo che vengano rispettate.
    Perché si sa, non tutte le teste circolanti sono uguali, e rispettano le regole.
    A voi é demandato l’arduo incarico che ciò si metta in pratica, nei parchi nei locali etc etc.
    E dovrete attrezzarvi per tempo, per far in modo che tutto vada come previsto!
    Non poi, dar colpa a tutti, per la scelleratezza ed il mancato rispetto di alcuni, si spera pochi.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here