Home Notizie Dal 28 al 30 agosto ad Ardesio “Sacrae scenae”

Dal 28 al 30 agosto ad Ardesio “Sacrae scenae”

È dedicato alle devozioni popolari il primo Festival  Cinematografico Internazionale “Sacrae Scenae” che si svolgerà ad Ardesio (Valle Seriana – Bg) il 28-29-30 Agosto 2020 con la proiezioni di 22 film, selezionati tra 60 candidature pervenute da 15 nazioni del mondo.

Il Festival è organizzato da Vivi Ardesio con la direzione artistica dell’Associazione culturale Cinema e Arte e con promotori Pro Loco Ardesio, Comune di Ardesio e Parrocchia di Ardesio. Aperte le prenotazioni per assistere alle proiezioni dei film in concorso: dal 27 luglio si potrà riservare il proprio posto dal sito dell’evento (sacraescenae.it) o nell’ufficio di Vivi Ardesio. I posti sono limitati, l’ingresso gratuito.

Nato da un’idea di Fabrizio Zucchelli, Sacrae Scenae ha come obiettivo non solo la valorizzazione del Santuario della Madonna delle Grazie di Ardesio già meta di pellegrinaggi e cammini ma anche diventare un evento culturale unico che possa far conoscere, attraverso il cinema, le varie iniziative popolari legate al mondo delle devozioni in tutte le sue forme e peculiarità, spronando i territori a registrare e documentare queste tradizioni.
Il Festival nasce come Concorso Cinematografico, aperto a registi professionisti ed amatoriali: sono 60 le candidature pervenute da 15 nazioni del mondo con corti, medio e lungometraggi; sono invece 22 i film selezionati dalla Giuria (presieduta da Nicola Bionda con Pietro Carlesi, Giovanni Verga) e che potremo quindi visionare durante il festival. Le opere, per oltre 9 ore e mezza di proiezioni, provengono non solo dall’Italia (anche dalla terra bergamasca) ma anche dall’Europa e dagli Stati Uniti. Il film più lungo è di circa 60 minuti mentre il più breve è un cortometraggio di soli 1 minuto e mezzo. I titoli in lingua straniera saranno sottotitolati per agevolare la visione a tutti coloro che parteciperanno ai tre giorni di festival.

Durante le tre serate i film candidati saranno proiettati nel cinema di Ardesio e sarà possibile seguire tutte le proiezioni anche se i posti saranno limitati. Domenica sera dalle 18.30 alle 19 vi sarà la premiazione dei film vincitori individuati dalla giuria del festival: quattro film (vincitore assoluto e tre menzioni speciali) ai quali si aggiunge un quinto che sarà premiato invece dalla giuria popolare presieduta da Umberto Zanoletti.

Le proiezioni, suddivise in tre giornate, dal venerdì alla domenica, saranno a ingresso libero con la formula del progetto di “Cultura Gratuita”, per partecipare sarà necessario prenotarsi sul sito di Sacraescenae.it.

La tre giorni sarà arricchita da numerosi eventi: concerti (sabato alle 12 il Quintetto Fiati Orobie si esibirà presso il rifugio Alpe Corte, mentre alle 24 nel centro di Ardesio concerto del Duo Lecchi), spettacoli a cura della Compagnia delle Chiavi (venerdì alle 21 e domenica alle 18 nel cineteatro di Ardesio), sabato la presentazione del libro su Ardesio, domenica le visite guidate al Santuario (ore 14,30) e “Sulle Orme del Pret di Bà” (ore 10), sempre domenica, l’aperitivo conclusivo con concerto del Ziggy Trioquater Jazz dalle 19 presso l’Albergo Ardesio Da Giorgio e per tutta la giornata di domenica i madonnari all’opera.

Tra gli ambiziosi obiettivi degli organizzatori di Sacrae Scenae vi è anche la creazione di una Cineteca Nazionale che, allestita al Museo MEtA di Ardesio (Museo Etnografico dell’Alta Valle Seriana), raccoglierà tutte le opere giunte al Concorso. La Cineteca, realizzata in collaborazione con l’Università di Bergamo e con l’ufficio per la Pastorale della Cultura della Diocesi di Bergamo, sarà punto di partenza per un centro studi sulla religiosità popolare che coinvolgerà l’Università.

“Siamo molto soddisfatti della numerosa partecipazione al concorso – afferma Roberto Gualdi, direttore artistico del Festival e direttore di Cinema e Arte – ci sono ampie prospettive di crescita per i prossimi anni. Visto che era la prima edizione non sapevamo se c’era materiale e quale poteva essere il riscontro da parte dei registi. Abbiamo avuto tante adesioni, anche dall’estero. Il segmento cinematografico dedicato alle devozioni popolari ha grandi potenzialità e questo è molto positivo non solo per il festival ma anche per la creazione della futura cineteca”.

“Ringraziamo tutti i partner e gli sponsor che hanno deciso di sostenere la nostra iniziativa – ha detto il presidente di Vivi Ardesio Simone Bonetti – il festival nasce nell’anno in cui il nostro territorio è stato flagellato dal Covid19, un anno in cui la devozione alla Madonna delle Grazie assume ancor più valore. Il Festival cementifica l’importante presenza del nostro Santuario nel cuore del centro storico ardesiano”.

PROGRAMMA DEL FESTIVAL
Venerdì
 19.30 Accoglienza e rinfresco in Oratorio
 20.45 Inaugurazione ufficiale
 21.00 Spettacolo Compagnia delle Chiavi e presentazione del libro storico su Ardesio
 21.30/24.00 Proiezioni di corto e lungometraggi presentati a concorso
Sabato
 12.00 Concerto “Quintetto Fiati Orobie” presso il Rifugio Alpe Corte
 16.00/18.00 e 20.30/23.00 Proiezioni di corto e lungometraggi presentati a concorso
 24.00 Concerto del “Duo Lecchi” in Piazza Bonvicino Moretto
Domenica
 10.00 Visita Guidata nella frazione di Bani “Sulle orme del Pret di Bà, l’uomo dei miracoli”
 10.30 Santa Messa
 14.30 Visita Guidata al Santuario della Madonna delle Grazie di Ardesio
 15.30/18.00 Proiezioni di corto e lungometraggi presentati a concorso
 18.00 Spettacolo Compagnia delle Chiavi
 18.30 Premiazioni dei registi vincitori del concorso
 19.00 Chiusura festival – Aperitivo di gala con concerto del gruppo “Ziggy Trioquater Jazz”presso l’Albergo da Giorgio
Durante la giornata di domenica, nella zona del Santuario, si potranno ammirare i Madonnari all’opera

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here