Home Notizie Fino del Monte, il ritorno a scuola ai tempi del Covid e...

Fino del Monte, il ritorno a scuola ai tempi del Covid e con 15 alunni in più

Organizzare il ritorno a scuola recependo tutte le indicazioni legate al contenimento del Covid-19: un bel grattacapo per amministratori e dirigenti scolastici. A Fino del Monte quest’anno la situazione è ancora più complicata per via del considerevole (per questi tempi) aumento del numero degli alunni.

«In questi mesi abbiamo dovuto rincorrere le avvertenze del Ministero e del Comitato Tecnico Scientifico sulla ripresa dell’anno scolastico – afferma il sindaco di Fino del Monte Giulio Scandella -. Abbiamo dovuto inoltre gestire l’importante aumento di iscritti (abbiamo 15 alunni in più rispetto allo scorso anno). Non accadeva da tantissimi anni. Complessivamente arriviamo a quasi 90 alunni».

Il reperimento dei banchi

«Organizzare gli spazi in un momento così complicato – prosegue il sindaco – è stato ancora più complesso. Il primo problema che si è presentato è stato quello dei banchi: a Fino del Monte non ne avevamo abbastanza per tutti. Abbiamo dovuto trovare un’azienda che ce li fornisse, li abbiamo ordinati e ora siamo in attesa della consegna (ndr. prevista per la prossima settimana). Ma è facile immaginare che avere dei banchi in questo periodo non sia semplice».

Fino del Monte, scuola primaria
La gestione dell’aula di informatica

«Gli spazi dell’aula informatica non erano adeguati alle attuali norme sul distanziamento – continua Scandella -. Si è quindi palesato il rischio di non potere usare l’aula. L’amministrazione ha risolto il problema acquistando 22 computer portatili che verranno portati di volta in volta nelle classi per la lezione di informatica. Il prossimo anno, a emergenza terminata, i portatili verranno installati nell’aula informatica e andranno a sostituire i vecchi pc (che erano comunque obsoleti e necessitavano di essere cambiati)».

Aula informatica Fino del Monte

Il numero di alunni per classe alla primaria di Fino del Monte
Il servizio mensa e l’ingresso a scuola

«Il problema della mensa, per via dei numeri, si sarebbe presentato Covid o non Covid. – completa il primo cittadino -. La soluzione che abbiamo trovato è quella di ricorrere a un doppio turno». Le iscrizioni in crescita si riflettono anche sulla gestione dell’ingresso. «La viabilità d’accesso – conclude – è condizionata dalle dimensioni della strada e per il limitato numero di parcheggi. Si è quindi deciso di organizzare l’ingresso a scuola in due momenti a distanza di circa 15 minuti. Prima i bimbi di prima e seconda e nel secondo turno le altre classi».

scuola Fino del Monte mensa

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here