Home Notizie Maltempo a Valbondione, danneggiate strada e tubazioni

Maltempo a Valbondione, danneggiate strada e tubazioni

Si prospettano tempi lunghi per il ritorno alla normalità sulla provinciale 49 a Valbondione. La massa d’acqua e detriti che sabato ai Dossi si è riversata sulla strada dalla valle della Foga ha causato parecchi danni. Da ieri (domenica 4 ottobre), grazie ai primi interventi, si viaggia a senso unico alternato. Ma per una riapertura a doppio senso bisognerà lavorare su diversi fronti.

«Abbiamo già raggiunto un risultato positivo perché, dopo quello che è successo, siamo riusciti a riaprire la strada dopo solo un giorno. Questo grazie alla collaborazione della Provincia di Bergamo e della ditta che ha lavorato veramente bene», spiega la sindaca di Valbondione, Romina Riccardi.

Ma resta ancora molto da fare. Anzitutto, perché un pezzo di carreggiata è crollato. E poi perché sono rimaste danneggiate anche tubazioni e reti. «Domani mattina (martedì 6 ottobre, ndr) in Provincia avremo un incontro per il coordinamento di lavori – prosegue la prima cittadina -. Il danno infatti ha riguardato anche un tratto di fognatura, i tubi del metano e i pali della Telecom. Dovremo quindi sederci a un tavolo per far lavorare in sinergia le diverse realtà coinvolte. Al termine dell’incontro avremo un quadro più chiaro e sapremo quando inizieranno i lavori. Credo già il giorno dopo o, comunque, in settimana».

I danni, però, non si fermano alla strada. Abbiamo già raccontato quello che è successo al centro sportivo Rodigari. Ma non è tutto. «La situazione più critica è certamente quella del centro sportivo – prosegue Romina Riccardi -. Sul versante interessato, sotto la valle della Foga, c’è l’agriturismo Salvasecca che a sua volta ha subito danni. La strada che porta a Salvasecca non è più agibile. Altri privati hanno avuto problemi. Cercheremo, anche nell’incontro di domani, di capire come poter venire incontro a questi cittadini».

Questa mattina siamo andati anche a vedere com’è la situazione al centro sportivo Rodigari. Qui il servizio:

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here