Home Notizie Riparametrare la Comunità Montana, il sindaco di Selvino: “Voglio pensare che il...

Riparametrare la Comunità Montana, il sindaco di Selvino: “Voglio pensare che il tempo dei campanili sia concluso”

La proposta sottoscritta da tre sindaci della Valle Seriana (Clusone, Rovetta e Castione) volta a chiedere di rivedere i parametri con cui si comprendono i comuni compresi nel territorio della Comunità della Valle Seriana ha sollevato le prime reazioni. Diego Bertocchi, primo cittadino di Selvino, ieri ha pubblicato un post sulla sua pagina Facebook che riportiamo a seguire.

“Selvino, mt. 1000, Valle Seriana Bassa, Montagna. Ieri (ndr. venerdì) attraverso il suono delle campane la montagna ha espresso con voce unanime il grido d’allarme delle sue comunità e delle sue imprese richiedendo interventi e maggiore attenzione alle istituzioni. Fondamentale è mantenere l’unità d’intenti e remare tutti insieme. Non è possibile fare il gioco di chi ci vuole vedere divisi e ai margini delle scelte”.

“Proprio in questi giorni è stata avanzata a Regione Lombardia da alcuni comuni della Valle Seriana la richiesta di revisione della zona omogenea della valle poiché secondo loro alcune zone della stessa siano da considerare come hinterland della città. Nel pieno rispetto delle iniziative e opinioni di tutti credo che in un periodo come questo sia deleterio e poco costruttivo voler tornare a dividere invece che costruire nell’ottica di un grande progetto come quello delle aree interne che vede la Comunita Montana e tutti gli attori della nostra società protagonisti in questo periodo. L’attenzione alla montagna la si deve porre con il lavoro e attraverso la progettualità. Voglio pensare che il tempo dei campanili sia concluso e che una visione d’insieme sia possibile. Viva la montagna bergamasca, dal Monte Podona al Pizzo della Presolana, dall’Alben al Corno Stella!”