Home Notizie Orobie Skyraid, manca poco: in 650 si sfideranno sulle montagne tra Val...

Orobie Skyraid, manca poco: in 650 si sfideranno sulle montagne tra Val Seriana e Val Brembana

L'edizione 2007 con un'atleta nei pressi del Brunone (foto Quaranta)

Manca poco al grande ritorno della Orobie Skyraid. Sabato 24 luglio la gara ideata dalla Fly-Up di Mario Poletti porterà più di 600 atleti a sfidarsi sulle montagne tra Ardesio e Valbondione. Un percorso da 56 chilometri con 3.800 metri di dislivello, fra Val Seriana e Val Brembana, passando da Valcanale, rifugio Alpe Corte, rifugio Laghi Gemelli, rifugio Calvi, rifugio Brunone, rifugio Coca (da raggiungere percorrendo il sentiero basso) e baite di Maslana.

L’Orobie Skyraid ha origine il 7 agosto 2005. Quel giorno Mario Poletti percorse il Sentiero delle Orobie da Valcanale al Passo della Presolana in 8 ore 52 minuti e 31 secondi, record che resiste tuttora. Un’impresa compiuta anche per promuovere le Orobie. «Per alcuni anni abbiamo proposto una gara internazionale sull’intero Sentiero delle Orobie, come nel mio record – spiega Mario Poletti -. Ma i tempi non erano ancora maturi: il trail non era quello di oggi. Come Fly Up abbiamo comunque continuato a promuovere lo sport sul territorio, con gare anche i posti poco conosciuti, pensiamo alla Valzurio Trail o alla Val del Riso Trail».

È rimasta però l’ambizione del grande evento. «In questi anni abbiamo maturato l’esperienza per proporre il sogno numero uno: un’Orobie Skyraid internazionale che porti tanti atleti sulle nostre montagne».

Il programma prevede la partenza alle 6 da Ardesio, l’arrivo dei primi intorno alle 12,30 al palazzetto di Valbondione. «Sarà una bella giornata di sport – aggiunge Mario Poletti -. La Bergamasca è in fermento. Attendiamo migliaia di tifosi lungo il percorso: ai rifugi e ai valichi più importanti».

Le iscrizioni si sono chiuse con l’adesione di 650 atleti. Sabato si scoprirà chi sono i migliori.

L’intervista a Mario Poletti che spiega anche il percorso: