Home Notizie Montisola aspetta il «miracolo» di Christo

Montisola aspetta il «miracolo» di Christo

Montisola

Camminare sull’acqua? Ora non sarà più un sogno, grazie all’attesissimo progetto del rinomato artista bulgaro Christo, deciso a riportare il suo talento in Italia, a Montisola, sul Lago d’Iseo, quarant’anni dopo Wrapped Roman Wall a Roma, suscitando moltissima curiosità.

The Floating Piers, come viene chiamata l’installazione, consiste in una passerella lunga 4,5 chilometri e larga 16 metri, che si estenderà da Sulzano a Montisola, diramandosi poi verso l’isola privata di San Paolo. I visitatori potranno vivere questa esperienza solamente per 16 giorni (dal 18 giugno al 3 luglio), durante i quali avranno l’occasione di passeggiare sulle acque del lago 24 ore su 24. Il lavoro di Christo è temporaneo, come è solito fare: l’artista ha creato infatti opere architettoniche di grande impatto scenografico, come Valley Curtain in Colorado e The Gates a Central Park di New York, tutte però di breve durata.

Durante la primavera e l’estate del 2014, Christo, sua moglie Jeanne-Claude e i loro colleghi hanno esplorato tutti i laghi del nord Italia in cerca di ispirazione. Infine, hanno deciso di collocare la loro nuova opera proprio sul Lago d’Iseo, ritenendolo il più attraente.

La costruzione richiederà l’impiego di 70 mila metri quadrati di una sfavillante struttura dorata e di 200 mila cubi di polietilene ad alta densità. Al termine del periodo stabilito, il tutto verrà smontato e poi riciclato per non trascurare l’aspetto ecologico.

Un evento da non perdere, in cui sembrerà davvero di camminare sull’acqua: un’esperienza indimenticabile con un panorama mozzafiato.

Questo è un articolo realizzato attraverso il progetto «Saranno reporter» attivato con l’Istituto d’Istruzione Superiore Statale «Andrea Fantoni» di Clusone. A scrivere sono ragazzi di quarta liceo che stanno muovendo i primi passi nel mondo del giornalismo.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here