Home Notizie Ardesio, dove passerà la nuova ciclabile?

Ardesio, dove passerà la nuova ciclabile?

La Cunella sembra diventata il centro di Ardesio. Da alcune settimane non si parla d’altro. A dimostrazione di come la strada di collegamento con Villa d’Ogna sia strategica per il paese dell’alta Val Seriana.

Sono soprattutto due i temi che tengono acceso il dibattito: la sicurezza e la futura pista ciclabile, che in parte dovrebbe passare proprio dalla Cunella. Nei giorni scorsi, ha voluto far sentire la propria voce anche la lista civica di minoranza “Ardesio Unita”. Il capogruppo Simone Bergamini si è soffermato soprattutto su una dichiarazione rilasciata dal sindaco Yvan Caccia a MyValley, in cui il primo cittadino raccomandava un «utilizzo oculato della strada, solo quando strettamente necessario». «O una strada è sicura oppure non lo è», ha detto Bergamini.

«Ho consigliato di utilizzare la Cunella con molta cautela perché quella è una strada di montagna con tutte le criticità che ne conseguono – sottolinea il sindaco -. L’intervento che abbiamo effettuato all’indomani dello smottamento causato dal maltempo è stato esaustivo, quindi la situazione della Cunella è tornata ad essere quella lasciata dall’amministrazione di “Ardesio Unita”. Certo, a me farebbe piacere che le risorse arrivate attraverso la Comunità montana dal Bim non venissero spese solo da Villa d’Ogna, ma magari anche sul versante di Ardesio. È comunque una richiesta che farò all’amministrazione di Villa d’Ogna nei prossimi giorni».

Per quanto riguarda la pista ciclabile, invece, il capogruppo di “Ardesio Unita” aveva invitato a ripartire dai progetti lasciati dalla passata amministrazione. «Giova ricordare – prosegue Caccia – che il progetto del 2012 farebbe diventare la Cunella una strada mista: ciclabile e per i mezzi a motore. Una cosa non fattibile e sicuramente lontana da tutti i sacri crismi di sicurezza».

Il nuovo progetto, che verrà elaborato dalla Provincia, prevede invece una soluzione diversa. Come spiega ancora il primo cittadino: «Dal ponte di Villa d’Ogna sulla provinciale il tracciato salirà lungo il versante destro del Serio fino alla località Boschina. Con una passerella ciclopedonale si attraverserà quindi il Serio per arrivare nel parco della Cunella. Da qui in avanti si potrà pensare a un duplice utilizzo della Cunella, ma non sicuramente dall’area industriale di Villa d’Ogna come voleva “Ardesio Unita”».

1 COMMENTO

  1. Insomma prima si esce dall’unione dei comuni e poi,si cerca ancora la collaborazione dei comuni(vedi richiesta a Villa d’Ogna)non era forse meglio restare uniti a sto punto. Anche per il fatto che la strada della Cunella é in maggior parte sul territorio di Ardesio.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here