Home Notizie Alle Piane di Lizzola torna il campeggio

Alle Piane di Lizzola torna il campeggio

Aveva fatto discutere, a giugno, l’ordinanza con cui la sindaca di Valbondione Sonia Simoncelli vietava il campeggio alle Piane di Lizzola. Ne era nata anche una polemica con la minoranza consiliare “Vivere Valbondione”. Ma ora l’Amministrazione comunale torna in parte sui suoi passi.

A fine luglio è stata pubblicata una seconda ordinanza che, a determinate condizioni, consente di piantare le tende. «Ricordo che la prima ordinanza era stata emessa sulla base del Piano di emergenza comunale, dove il tratto delle Piane lungo il torrente Bondione veniva indicato come a rischio esondazione – spiega la prima cittadina -. Da qui il divieto di svolgere attività di campeggio libero. Avevamo comunque chiesto al geologo Sergio Ghilardi di approfondire il tema per verificare se in zona fosse possibile comunque individuare un’area sicura».

Alla fine, quest’area è stata trovata. «Si tratta di una zona posta a un livello più elevato rispetto al letto del torrente, dove secondo il geologo e la Protezione civile è possibile fermarsi per il campeggio temporaneo – prosegue la sindaca -. Abbiamo predisposto una nuova ordinanza, dove il divieto di campeggio è mantenuto tranne che in questa zona più sicura».

Per capire qual è di preciso l’ambito individuato bisogna rivolgersi al Comune di Valbondione. È stata preparata anche una nota informativa (disponibile sul sito web dell’ente) in cui vengono elencate le condizioni da rispettare per fermarsi con le tende. Tra queste l’obbligo di indicare un responsabile che deve essere reperibile 24 ore su 24 tramite cellulare o radio. Inoltre, come prevede la legge regionale, l’attività di campeggio dovrà essere preceduta da una Segnalazione certificata di inizio attività (Scia).

1 COMMENTO

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here