Home Notizie Impianti di Colere, presto i lavori

Impianti di Colere, presto i lavori

A Colere c’è movimento nella zona della partenza degli impianti di risalita, stanno per essere avviati i lavori annunciati nel 2017. Il 23 settembre dello scorso anno, infatti, con una conferenza stampa in Comune presieduta dalla società degli impianti venne preannunciato un investimento da 1,3 milioni di euro sull’innevamento artificiale.

«C’è soddisfazione – commenta il primo cittadino Benedetto Maria Bonomo – in quanto si è riusciti a ritrovare la voglia negli imprenditori, e nello specifico nella società che gestisce gli impianti, di scommettere di nuovo investendo risorse personali sul territorio di Colere. Io credo che questo sia un

Benedetto Maria Bonomo

notevole successo. Parliamo di imprese che ancora credono nel territorio e spendono i loro soldi. Tuttavia purtroppo si denota al contempo l’assenza di grandi istituzioni, penso a Regione e Stato. Non ci sono aiuti concreti per le aree di montagna, se non tante chiacchiere che in questi anni ho potuto appurare essere solo tali. Fortunatamente dall’altra parte c’è la fortuna di essere riusciti a ragionare con un imprenditore che ha voluto scommettere soldi importanti e che quest’anno verranno dedicati al completamento di quella che potrà essere tra le più importanti (per lunghezza) delle piste innevata in Lombardia. Abbiamo anche la speranza di avere innescato un percorso che potrebbe portare per il prossimo anno qualcosa di ancora più importante per le seggiovie. Sono sicuro che grazie a questo tipo di intervento si è dato un futuro nel turismo a una località bellissima in una valle stupenda, un paese che avrebbe bisogno di aiuto, ma devo dire che negli ultimi quattro anni di mio governo ha visto le grandi istituzioni latitanti».

 

1 COMMENTO

  1. Come si fa ad essere tanto spudorati da rivoltare la verità? Il Sindaco mostri le domande di finanziamento che ha presentato durante 4 anni di immobilismo. Ha rinunciato a 100.000 euro finanziati per realizzare una strada interpoderale e para massi, ha rimandato a chissà quando un finanziamento per mettere in sicurezza le scuole elementari ecc ecc. Non ha mosso un dito per incassare 100.000 euro da una società partecipata dal Comune, Ha tagliato il finanziamento alla scuola materna. Tutto nel silenzio dei consiglieri.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here