Home Notizie Endine, tutti nella stessa scuola

Endine, tutti nella stessa scuola

Bambini e ragazzi di Endine Gaiano hanno iniziato il nuovo anno scolastico tutti nello stesso edificio. Grazie ai lavori portati a termine dal Comune, ora anche gli alunni della frazione Rova frequentano le lezioni nel plesso del capoluogo.

Questa mattina, in occasione del taglio del nastro, è stato organizzato un momento di festa con bambini e ragazzi della primaria e della secondaria di primo grado. Oltre al primo cittadino Marco Zoppetti, c’erano la vicesindaco Maria Luisa Guerinoni, il parroco di Endine e Valmaggiore don Andrea Lorenzi e il parroco di Piangaiano don Simone Pandini. Insieme a loro, insegnanti, personale della scuola e genitori.

Sull’edificio sono stati eseguiti due interventi. Il primo ha riguardato il tetto ed è stato finanziato con un contributo di Regione Lombardia (60 mila euro) e fondi del Comune (60 mila euro). Il secondo ha invece portato alla riqualificazione del pianoterra per un spesa totale di 20 mila euro, coperta interamente dal Comune. Iniziati a metà luglio, i due interventi si sono conclusi qualche giorno prima dell’inizio delle lezioni. «Ringraziamo l’impresa, che ha lavorato anche la settimana di Ferragosto, i volontari e tutte le persone che hanno collaborato consentendoci di restare nei tempi», sottolinea il sindaco.

La riqualificazione del pianoterra ha permesso di ricavare classi dove ospitare gli alunni della terza, quarta e quinta primaria di Rova. Frequenteranno le lezioni nei nuovi spazi, mantenendo però il loro orario con la settimana corta, a differenza dei compagni di Endine che andranno a scuola anche al sabato. «L’edificio dell’asilo parrocchiale aveva delle problematiche e quindi è iniziato un dialogo con don Andrea Lorenzi per trovare una soluzione – spiega il primo cittadino -. Visto il numero esiguo degli alunni della primaria di Rova, l’impossibilità di formare due classi a Endine perché i nati sono circa 20 all’anno, si è deciso di trasferire il plesso di Rova. Credo sia stata attuata una scelta nell’interesse di tutti gli abitanti di Endine e anche dei ragazzi».

La nuova scuola dell’infanzia

L’operazione ha permesso di mettere a disposizione nuovi spazi per la scuola dell’infanzia parrocchiale “Casa dei bimbi”.  L’asilo, infatti, è stato trasferito nello stabile che ospitava la primaria di Rova (concesso in comodato d’uso gratuito per 25 anni dal Comune). «Abbiano eseguito lavori di manutenzione e di adeguamento, iniziando l’anno scolastico in una struttura nuova – spiega don Andrea Lorenzi -. L’investimento per non perdere questa significativa presenza sul territorio è stato di 70 mila euro per il primo lotto. Altri 30 mila circa verranno spesi per il rifacimento interno e la realizzazione di un nuovo giardino. Nei prossimi mesi cominceremo a pensare anche a questo secondo lotto».

Il servizio di Antenna2:

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here