Home Notizie «Voglio uno psichiatra» e minaccia gli infermieri

«Voglio uno psichiatra» e minaccia gli infermieri

L'ospedale di Alzano

Un tunisino di 44 anni è finito a processo dopo essere stato arrestato per un episodio avvenuto domenica pomeriggio all’ospedale di Alzano Lombardo.

L’uomo, che abita a Pradalunga, è arrivato ubriaco al pronto soccorso e voleva essere visitato da uno psichiatra. No avendo ottenuto quello che voleva, ha dato in escandescenze. Ha impugnato un pezzo di lametta da taglierino e ha minacciato un’infermiera. Poi si è inferto alcune ferite, minacciando anche un infermiere che si era avvicinato.

Subito sono stati avvertiti i carabinieri. Quando sono arrivati al pronto soccorso, i militari hanno trovato l’uomo, sanguinante, nella sala d’attesa, con la lametta ancora in mano. Lo hanno quindi calmato e ammanettato. A quel punto, il 44enne è stato sedato e medicato.

Ieri in tribunale a Bergamo ha detto che aveva bevuto sette birre e assunto una dose di cocaina. Il giudice, tenendo conto di tutti i fattori, ha convalidato l’arresto per il reato di minacce, senza misure cautelari. Il processo è stato aggiornato al 10 aprile.

1 COMMENTO

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here