Home Notizie Un nuovo chiosco sulla ciclovia più bella d’Italia

Un nuovo chiosco sulla ciclovia più bella d’Italia

Un luogo di ristoro per prendersi una pausa dalla pedalata, ricaricare le batterie e perché no, dissetarsi e godersi la bellezza del paesaggio attorno. Da lunedì 25 febbraio sono ufficialmente iniziati i lavori per la realizzazione del primo “Oglio Bike Bar”, un “chiosco” a disposizione di tutti i cicloturisti che percorreranno la Ciclovia del Fiume Oglio.

Dopo il riconoscimento “Italian Green Road Award-Miglior Ciclovia d’Italia 2018”, ottenuto in occasione di “Cosmo Bike 2019” a Verona, la zona camuna della Ciclovia dell’Oglio torna sotto i riflettori con questa novità.

La realizzazione del chiosco è a Darfo Boario Terme in località Atola-Monticolo. «Abbiamo deciso di posizionare il primo chiosco in un luogo con un buon transito ciclabile. È una zona frequentata, accanto c’è l’Archeopark, ed è vicino alla cittadina di Darfo Boario Terme, dunque c’è sempre affluenza – spiega Alessandro Putelli, funzionario della Comunità Montana di Valle Camonica e progettista dell’opera -. Quello che bisogna prendere in considerazione è che questi chioschi non possono vivere solo di turismo, per questo si devono scegliere zone frequentate e non isolate».

Ideazione grafica del nuovo chiosco

Un’officina attrezzata per riparare eventuali guasti, un infopoint per la promozione del sistema turistico “Valle Camonica Valle Dei Segni”, prodotti artigianali e agroalimentari “Sapori di Valle Camonica”: questi sono i servizi offerti dall’Oglio Bike Bar. «Grazie al progetto “Moove Green” saranno installati degli stalli per le biciclette, anche per quelle elettriche e verrà attivato un servizio di noleggio bici», afferma il progettista.

I lavori, costati circa 100.000 euro (Iva esclusa), termineranno nel mese di maggio, giusto in tempo per godersi a pieno l’arrivo della bella stagione estiva, ma anche di quella autunnale, in cui il cicloturismo è ancora attivo. «In occasione della 6° edizione del “Bike Tour dell’Oglio” la comitiva farà tappa nell’Oglio Bike Bar. L’obiettivo è che i partecipanti siano gli ambasciatori dell’iniziativa, confidando anche che altri Oglio Bike Bar vengano realizzati lungo l’intera tratta della ciclovia», sottolinea Putelli.

Il Coordinamento Territoriale Giovani di Valle Camonica (CTG), organo consultivo della Comunità Montana di Valle Camonica, lancerà anche un concorso di idee per la realizzazione di un logo che contraddistingua tutti i futuri Oglio Bike Bar lungo la ciclovia. «Al momento c’è solo un locale privato sulla ciclabile in alta Valle Camonica. Il nostro obiettivo è di creare un chiosco ogni 15-20 km; l’ideale sarebbe averne uno a Malonno, uno a Breno e uno a Pisogne», sottolinea Alessandro Putelli.

Progetto del nuovo chiosco

Il progetto, voluto e finanziato dalla Comunità di Valle Camonica, si spera rappresenti un incentivo per turismo slow in Valle Camonica, ma anche per la mobilità sostenibile dei cittadini camuni. «Le aspettative sono di riuscire ad ottenere un maggiore sviluppo socio economico sostenibile per rendere la ciclabile fruibile e con servizi all’altezza delle aspettative- continua il funzionario Putelli-. Speriamo che tutto il sistema turistico-ricettivo della valle e soprattutto il Consorzio DMO Valle Camonica possano trarre beneficio dagli interventi pubblici di infrastrutture che sono in atto».

Una volta terminati i lavori dell’Oglio Bike Bar, verranno avviati anche quelli per sistemare il nuovo tratto di ciclabile che attraversa il centro abitato di Darfo Boario Terme e che, dalla zona piscine, si collegherà con il tratto di ciclabile già esistente nelle vicinanze di piazza Mercato.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here