Home Notizie Colzate, taglio del nastro per la nuova piazza

Colzate, taglio del nastro per la nuova piazza

Taglio del nastro per la nuova piazza di Colzate. Lo spazio tra il municipio e la chiesa parrocchiale è stato rimesso a nuovo dal Comune. Ieri sera (sabato 13 aprile), la cerimonia d’inaugurazione con autorità, cittadini e la musica della banda “Antonio Coter”.

Dopo i lavori, iniziati a fine estate e costati circa 100 mila euro, la piazza si presenta più grande e aperta. Ci sono anche cinque zampilli d’acqua che spuntano dalla pavimentazione. La sindaca Adriana Dentella ha sottolineato che l’amministrazione comunale «ha voluto realizzare uno spazio dove la gente può incontrarsi, chiacchierare e raccontarsi. Uno spazio anche per i ragazzi, perché possano giocare e divertirsi. Confina con la chiesa, quindi è proprio il centro della nostra comunità».

La piazza non è completa: l’amministrazione intende aggiungere anche altri elementi. «Stiamo valutando se inserire nuovi arredi. Attiveremo una zona wi-fi per la connessione a internet e verrà posizionata una colonnina con il defibrillatore», ha aggiunto la prima cittadina. Nel suo intervento anche il grazie «alle imprese che hanno lavorato, ai consiglieri comunali per aver creduto in questo intervento e al tecnico comunale, architetto Ettore Bravi, per aver saputo attraverso il progetto interpretare al meglio le indicazioni dell’amministrazione». Infine, anche il ringraziamento ai cittadini «che hanno sopportato i disagi durante i lavori».

Alle parole della prima cittadina sono seguite quelle del sindaco dei ragazzi Filippo Baitelli. È intervenuto anche il consigliere regionale Paolo Franco, presidente di Uniacque. La società, nei mesi scorsi, ha effettuato in paese lavori «per immettere circa 500 metri di tubazioni. Un intervento da 500 mila euro – ha spiegato Franco – non solo per evitare le sanzioni europee, visto che i reflui finivano nel Serio, ma anche per risolvere i problemi che una valletta causava in paese». Il presidente di Uniacque, che è anche originario di Colzate, ha detto la sua anche sulla nuova piazza: «È uno dei pochi spazi aperti del comune, prima di dare giudizi bisogna almeno provare a fruirne. Le opere nuove non sempre piacciono a tutti, ma almeno iniziamo a utilizzarle».

La cerimonia, aperta con la benedizione impartita dal parroco don Paolo Biffi, si è conclusa con il taglio del nastro, effettuato dalla prima cittadina e dal sindaco dei ragazzi insieme. Infine, chiusura di serata con un momento di festa in municipio.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here