Home Notizie Dalla Sicilia per aprire una farmacia a Bondo Petello

Dalla Sicilia per aprire una farmacia a Bondo Petello

Di solito nelle frazioni i servizi chiudono. In questo caso bisogna registrare una nuova apertura. A Bondo Petello è arrivata la farmacia. E per gestire l’attività una famiglia si è trasferita dalla Sicilia.

Domenica l’inaugurazione dei locali, in piazza Spino. C’era anche il sindaco di Albino Fabio Terzi. «Abbiamo voluto collocare questa nuova farmacia a Bondo Petello, perché questa era una zona poco servita – ha spiegato -. Il centro, infatti, ha due farmacie, c’è quella di Comenduno che serve in parte anche Desenzano e anche la Valle del Lujo ha la sua farmacia. Tutta la zona di Albino alta, di Bondo e anche la parte alta di Perola erano sguarnite. Abbiamo quindi voluto rimediare».

Con il decreto legge 1/2012 “Cresci Italia” l’allora governo Monti aveva previsto il potenziamento della rete di distribuzione farmaceutica attraverso l’apertura di nuove attività. Ai comuni spettava indicare la zona dove collocarle. «A Bergamo con il decreto Monti ormai hanno aperto circa 25 farmacie – ha sottolineato il presidente provinciale di Federfarma, Gianni Petrosillo, intervenuto all’inaugurazione -. Siamo impegnati nel portare il servizio nelle piccole aree, nei piccoli territori, al di là di ogni logica commerciale».

I titolari della farmacia di Bondo Petello arrivano dalla Sicilia. Precisamente da Delia, in provincia di Caltanissetta (per il taglio del nastro ha voluto esserci pure il sindaco del Comune nisseno, Gianfilippo Bancheri). «È stata un’avventura che finalmente ha un inizio, insieme alla mia famiglia: mia madre, mio zio, le mie cugine – evidenzia Giuseppe Giunta, responsabile commerciale della farmacia -. Siamo contenti perché ad Albino abbiamo ricevuto tanto. Non è sempre facile aprire un’attività, soprattutto per la burocrazia. Però quando hai dalla tua parte delle persone che ti supportano e ti aiutano, in questo caso la cittadinanza e l’amministrazione comunale, allora tutto diventa più semplice». Oltre a Giuseppe Giunta, si occuperanno della farmacia i dottori Calogero, Maria e Chiara Strazzeri.

1 COMMENTO

  1. Bene la Farmacia é arrivata dal sud, e su questo parecchio potrei scrivere ma… Adesso attendiamo anche un Panettiere, un Macellaio, un Fruttivendolo, un Edicolante etc etc etc. 😏
    E se ci rifate anche il manto stradale in alcune strade di Petello B. Saremo felici e sereni da qui all’eternita! 🙋

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here