Home Notizie Sciopero trasporto pubblico, mezzi fermi anche in Bergamasca

Sciopero trasporto pubblico, mezzi fermi anche in Bergamasca

Mercoledì e venerdì prossimi, 24 e 26 luglio, i trasporti pubblici si fermeranno anche a Bergamo per la mobilitazione indetta dalle categorie dei trasporti di Cgil, Cisl e Uil. 

«Scendiamo di nuovo in sciopero – dichiara Antonio Scaini, segretario generale Fit Cisl Bergamo – per dare sostegno alla piattaforma unitaria di proposte ‘Rimettiamo in movimento il Paese’ indirizzata al Governo, per avviare un confronto su trasporti, infrastrutture per renderle efficienti ed efficaci, su regole chiare che impediscano la concorrenza sleale tra le imprese e che diano priorità alla sicurezza dei trasporti e sul lavoro, nonché alla tutela ambientale e sul diritto di sciopero».

Mercoledì 24 luglio lo sciopero interesserà tutti i settori, il trasporto pubblico locale, ferroviario, merci e logistica, il trasporto marittimo e i porti, le autostrade, i taxi, l’autonoleggio. Nel trasporto pubblico locale e nel trasporto extraurbano, lo sciopero, nel rispetto delle fasce orarie di garanzia, si svolgerà dalle 17 alle 21. Nelle autostrade stop nelle ultime 4 ore del turno per il personale addetto agli impianti, alla sala radio e alla viabilità sottoposto alla legge 146 sullo sciopero mentre per un intero turno per il restante personale. 

Sciopero di 4 ore a fine turno per il settore di merci e logistica. Si fermano dalle 0 alle 17 i lavoratori delle ferrovie. Stop di 4 ore, a fine turno anche per gli addetti al noleggio auto, sosta e soccorso stradale e articolato all’interno dei turni nell’arco delle 24 ore per gli addetti al servizio taxi. 

Venerdì 26 luglio sciopero di 4 ore nel trasporto aereo, ad esclusione dei controllori di volo di Enav, dalle 10 alle 14. Nel giorno dello sciopero del 24 luglio si terranno presidi presso le prefetture delle principali città.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here