Home Notizie Il maltempo ha fatto danni per milioni di euro

Il maltempo ha fatto danni per milioni di euro

Il tetto scoperchiato a Torre Boldone

Il maltempo ha seminato danni per milioni di euro sul nostro territorio. Vento forte, acqua e grandine hanno scoperchiato tetti, sradicato alberi, causato allagamenti e distrutto campi di mais. In Bergamasca, a Romano e Fornovo, ci sono stati anche due feriti colpiti da pezzi di coperture volate via o cadute.

Tra Ranica e Torre Boldone il tetto di un condominio (circa 300 metri quadrati) è stato scoperchiato ed è finito contro un altro palazzo a circa 60 metri di distanza. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Gazzaniga e Bergamo. In Val Seriana, oltre al tendone scoperchiato alla Ciranfest di Gandino, sono cadute piante lungo la strada che sale verso Valpiana e la Malga Lunga. Sul posto sono intervenuti i volontari della Protezione civile della Valgandino che hanno provveduto a rimuovere gli alberi. La strada ora è percorribile.

Danni anche nella zona del Sebino. A Costa Volpino il vento ha strappato le funi che tenevano ancorata una draga che è finita al largo ed è stata recuperata dalla società per la manutenzione del lago. Sempre a Costa Volpino si sono verificati allagamenti. 

In provincia di Brescia, a Marone, una roulotte che si trovava in un campeggio si è rovesciata per il vento, mentre diverse tende sono volate via. Sempre a Marone, un motoscafo che si trovava sulla terraferma è finito sopra un’auto. A Pisogne alcuni massi sono finiti sulla strada che sale verso la zona montana del paese. La strada si può percorrere solo a senso unico alternato. 

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here