Home Notizie Lovere prende il volo e il largo con lo Stoppani e due...

Lovere prende il volo e il largo con lo Stoppani e due regate

Da sinistra: Max Barro del Memorial Mario Stoppani, Angelo Zanotti dei Canottieri Sebino e Lino Locatelli dell'Avas

Pomeriggio ricco di appuntamenti ieri a Lovere tra i sorvoli di due velivoli delle Frecce Tricolori, la festa per il ritorno dai mondiali di Maryan Afgei, il conferimento di un riconoscimento al campione 90enne Luigi Pietti e le presentazioni di tre importanti appuntamenti, il Memorial Mario Stoppani (nel vivo il 7 e 8 settembre), la regata di canottaggio Sebino Sprint Cup (mattina di domenica 15 settembre) e la regata velica Lovere-Tavernola-Lovere (pomeriggio di domenica 15 settembre).

Festeggiata Maryan Afgei
Maryan Afgei con la medaglia d’argento conquistata ai mondiali di Linz in Austria

Presso la sede del Canottieri Sebino il caloroso saluto all’atleta ipovedente soverese, Maryan Afgei, tornata dai mondiali di canottaggio di Linz Ottensheim (Austria) con la medaglia d’argento al collo (nel due senza PR3) e con un sesto posto (nel doppio PR3 misto).

Da sinistra: Maryan Afgei, Angelo Zanotti e Luigi Pietti.

Con i suoi 16 anni Maryan è stata non solo la più giovane della squadra azzurra, composta da 69 atleti di cui 10 per il settore Pararowing per cui Maryam ha gareggiato, ma di tutta la kermesse sportiva. E per Maryan, già Campione Italiano 2019 nella categoria “4 con”, potrebbero aprirsi anche le porte delle Olimpiadi a Tokyo, in Giappone nei “4 senza”. 

La torta per Maryan

«Grande emozione, questa è una vittoria che mi rende davvero felice – racconta Afgei – un’emozione indescrivibile, dopo un’estate di raduni direi che è una ricompensa molto grande. Non me lo aspettavo, già il fatto di essere andata ai mondiali a 16 anni mi ha reso molto contenta e un risultato così è bellissimo. Adesso devo mettere giù la testa e lavorare per cercare di prendere il posto in barca per le olimpiadi. Ringrazio tutti quelli che mi supportano e sopportano, grazie alla famiglia, agli allenatori, alla società e alle compagne».

«Oggi è l’occasione per accogliere Maryan – ha detto Angelo Zanotti, presidente dei Canottieri Sebino Lovere -, tornata a casa con grosse soddisfazioni, con un argento e un sesto posto, dunque due gare mondiali. Sicuramente sedici anni sono pochi per essere già a un mondiale, quindi l’emozione della gara viene amplificata dalla giovane età. Questa è solo una tappa che le deve dare grandi motivazioni: ha un futuro davanti».

Angelo Zanotti

«Il campo di gara di Linz – continua Zanotti – in questi ultimi sette anni ci sta portando fortuna. Nel 2013 abbiamo avuto la medaglia d’oro di Paolo Ghidini nel quattro di coppia pesi leggeri. In passato, per ricordare un’altra atleta della Canottieri Sebino, Francesca Bentivoglio ottenne la medaglia di bronzo ai mondiali di Copenaghen (1987), diventando tra l’altro la prima donna italiana a salire su un podio mondiale».

 

Le emozioni continuano domenica 15 settembre

Presentata anche la Sebino Sprint Cup, sesto Trofeo Iperauto, la regata di canottaggio Sprint sui 500 metri in programma al mattino di domenica 15 settembre. Con partenza di fronte alla sede dei Canottieri Sebino e arrivo davanti alla Tadini. La gara è inserita nel programma della Fic (Federazione Italiana Canottaggio). Attese 15 società del Nord Italia e una rappresentanza del Grainne Mhaol Rowing (un gruppo femminile proveniente dall’Irlanda). 

Per gli appassionati della vela invece appuntamento da non perdere nel pomeriggio di domenica 15 settembre: va in scena la 47esima edizione della Lovere-Tavernola-Lovere. «È la nostra regata storica – spiega Lino Locatelli, presidente del circolo velico Avas di Lovere – organizzata ininterrottamente dal 1973. È lunga 12 miglia, molto partecipata e combattuta».

Il remo di legno conferito a Luigi Pietti
Premiato il campione Luigi Pietti

Conferito un “Timone di legno” a Luigi Pietti, 90 anni lo scorso 4 agosto, tre volte campione italiano con oltre 210 gare disputate, timoniere della Sebino dal 1946.  Il timone in legno è stato realizzato in scala 1:50 e riproduce quello della storica imbarcazione in legno della Canottieri Sebino risalente agli anni ‘50, la “2 jole”. «Certo è sempre un piacere ricevere questi riconoscimenti, la mia attività è stata prevalentemente qui»: ha detto Pietti.

Luigi Pietti
Si avvicina il Memorial Stoppani

Nel pomeriggio si è dato spazio anche al programma della 17esima edizione del Memorial Mario Stoppani (7 e 8 settembre), per cui già ieri pomeriggio a Lovere sono stati effettuati sorvoli per quello che sarà il passaggio della Pattuglia Acrobatica Nazionale in programma domenica pomeriggio. Qui sotto una foto di gruppo e il nostro servizio sul sopralluogo aereo di ieri.

Il programma del Memorial Mario Stoppani di Lovere (edizione 2019)

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here