Home Notizie Trail del Moscato, in 259 battono pioggia e vento

Trail del Moscato, in 259 battono pioggia e vento

Non solo vino, in questi giorni a Rosciate. In occasione della Festa del moscato di Scanzo, nella più piccola Docg d’Italia, si è svolto l’Urban trail valido come prova unica di campionato Italiano Csen (Centro sportivo educativo nazionale) outdoor. 

Condizioni meteo proibitive, quelle che hanno accompagnato gli atleti lungo i 20 km del suggestivo tracciato tra vigneti e cantine con un dislivello positivo di 900 metri. Raffiche di vento e scrosci di pioggia hanno messo a dura prova sia gli atleti sia il personale di servizio. In 259, alla fine, i podisti che sono riusciti a finire in classifica.

In un clima di stampo nordico i podisti africani del Ruanda del team Serim By Biofreeze Zenithal Racer e Mizuno hanno dominato il trail con un controllo della gara da manuale. Nella prova maschile Matteo Bossetti ha fatto da apripista nelle prime fasi di gara, ma con il passare dei km il duo ruandese Primien Manirafscha  e Jean Baptiste Simukeka ha messo il turbo. I due atleti africani si sono avvantaggiati senza più perdere la testa della competizione. 

A vincere questo è stato Manirafscha in 1h27’00”, secondo Simukeka in 1h27’01”, terzo e primo italiano Bossetti in 1h27’23”. All’atleta di Parre è andato il titolo nazionale Csen outdoor di urban trail. Quarto Luca Carrara del team Salomon in 1h31’20” e quinto  Luca Rota del Serim by Biofreeze Zenithal Racer e Mizuno in 1h31’34”. 

Nel trail rosa una scatenata ruandese Primitive Niyirora ha comandato la gara in lungo e in largo lasciando alle avversarie i due gradini del podio più bassi. La giovane africana ha vinto con il nuovo record del percorso in 1h40’14”. Seconda e prima italiana, quindi campionessa nazionale Csen outdoor, Samantha Galassi, che ha chiuso in 1h42’18”. Terza la bergamasca Daniela Vassalli in 2h00’33”.

1 COMMENTO

  1. “Io mi son sempre chiesto malgrado la produzione cosi esigua, come faccia ad esserci in giro cosi tanto Moscatello di Scanzo.”
    Sarà mica tipo quella faccenda del capellone che moltiplicava i Pani ed i Pesci facendo miracoli?

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here