Home Notizie Strada per Valzurio, nuovi lavori per la messa in sicurezza

Strada per Valzurio, nuovi lavori per la messa in sicurezza

Il Comune di Oltressenda Alta continua nell’opera di messa in sicurezza della strada che da Nasolino porta a Valzurio. Grazie a un contributo della Regione, nel 2020 verranno posate nuove reti paramassi. 

La strada, oltre che da residenti e alpeggiatori, è molto frequentata da escursionisti e cercatori di funghi. Porta, ad esempio, alle baite del Möschel. Negli anni passati, però, ci sono stati episodi di caduta massi, con il Comune costretto ad emettere ordinanze di chiusura. Sono stati portati avanti diversi interventi per la messa in sicurezza, alcuni anche a monte, come il vallo realizzato nel 2015

Ma i punti da sistemare non sono pochi: dalla località Camai a Valzurio, la strada corre vicina ai versanti rocciosi per circa due chilometri. Così, l’Amministrazione comunale è continuamente in cerca di nuovi contributi. Un’occasione si è presentata con il bando attivato da Regione Lombardia a fine settembre per i piccoli Comuni. Sono stati stanziati 6,6 milioni per finanziare opere di difesa del suolo o regimazione idraulica. «Il costo dell’intervento ammonta a 100 mila euro – spiega il sindaco Giulio Baronchelli -. Il Comune ne metterà 10 mila, il resto arriva dalla Regione. Provvederemo a mettere delle reti paramassi nel tratto più vicino all’abitato di Valzurio. I lavori verranno effettuati nella primavera del 2020».

Sempre in tema di messa in sicurezza della viabilità, ad Oltressenda Alta partirà anche un altro intervento. Questa volta sulla strada che da Valzurio porta alla località Spinelli. «Stiamo rifacendo il muro a monte che rischiava di franare. Un primo lotto da 130 mila euro è già stato completato in estate. A breve partirà il secondo da 16 mila euro per proseguire l’opera», aggiunge il sindaco.

Manca poco anche all’inizio di alcuni interventi per il risparmio energetico. «Si tratta dei contributi stanziati dal Ministero dello Sviluppo economico – prosegue Baronchelli -. Al nostro Comune è stata attribuita una somma di 50 mila euro, a cui aggiungeremo altri 5 mila euro dal nostro bilancio. Gli interventi sono due. Il primo prevede la sostituzione di tutti i punti luce dell’illuminazione pubblica con lampade a led. Con il secondo, invece, andremo a posizionare dei pannelli fotovoltaici sulle case popolari. La spesa è di 18 mila euro per il primo e 37 mila per il secondo».

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here