Home Notizie Stop alla plastica, a Pradalunga borracce per tutti gli alunni

Stop alla plastica, a Pradalunga borracce per tutti gli alunni

Pradalunga mira a diventare un comune “plastic free”. Partendo anche dalla scuola. Nella giornata odierna, giovedì 28 novembre, l’Amministrazione comunale ha donato a tutti gli alunni della primaria e della secondaria una borraccia in alluminio che permetterà loro di sostituire le bottigliette di plastica monouso, oltre a promuovere l’utilizzo dell’acqua pubblica.

«Questo – sottolinea l’assessora Emilia Pezzotta – come segnale concreto a favore dell’ambiente che ci vede promotori di buone pratiche a partire dall’installazione della casetta dell’acqua, ben cinque anni fa, che ci ha permesso una notevole diminuzione del consumo di bottiglie in plastica».

Le borracce utilizzate hanno, oltre al logo del Comune di Pradalunga, quello di “Save the Mountain” il progetto del Cai di Bergamo che si prefigge l’obiettivo di diffondere una nuova cultura di salvaguardia dei territori di montagna, partendo dalla tradizione verso uno sviluppo sostenibile, a impronta zero.

La sindaca Natalina Valoti e il dirigente scolastico Luigi Rubino

La consegna delle borracce, suddivisa per le diverse fasce d’età e i diversi plessi scolastici, ha visto gli interventi di Educazione ambientale con Anna Zappella di Artemisia e momenti istituzionali con la partecipazione della sindaca Natalina Valoti, assessori e consiglieri, oltre che del presidente del Cai di Bergamo Paolo Valoti e del dirigente scolastico Luigi Rubino.

«La scuola è da sempre un luogo in cui i giovani vengono formati e guidati nella conoscenza di ciò che li circonda – aggiunge Emilia Pezzotta -. È importante quindi che tale stimolo educativo parta proprio dai banchi di scuola e in collaborazione con l’istituzione scolastica. Altre attività di sensibilizzazione dei più giovani, sempre in collaborazione con le scuole sono state la partecipazione alla giornata di Legambiente, con la pulizia delle zone verdi del fiume, e la piantumazione di castagni con l’associazione Castanicoltori del Misma».

2 COMMENTI

  1. Si ma ricordatevi che le borracce non mono uso come queste (ne é restato uno stoc con logo già impresso ed in qualche modo bisognava pure smaltirle) vanno PULITE e gran bene dopo averle utilizzate, non é sufficiente una sciaquatina con acqua corrente, necessitano di appositi prodotti disinfettanti ed antibatterici. Quando poi non si utilizzano bisogna farle asciugare bene, senza lasciare residui liquidi al loro interno.

  2. Tranquillo Egregio sig. Walter…il logo è adesivo, se le da fastidio il riferimento al progetto di sostenibilità ambientale lo può levare benissimo.
    Saluti

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here