Home Notizie ValSeriana e Val di Scalve si promuovono all’estero

ValSeriana e Val di Scalve si promuovono all’estero

C’è chi parte alla scoperta di nuove mete, culture, tradizioni, storie, persone e chi invece parte per far scoprire le proprie. È quanto stanno facendo, dallo scorso settembre, i responsabili di Promoserio, agenzia che si occupa della promozione e comunicazione turistica della ValSeriana e della Val di Scalve che, in collaborazione con Visit Bergamo e con operatori di altre aree turistiche del territorio, si sono spostati lungo l’Italia e oltreconfine, in Francia, Germania, Inghilterra, per raccontare l’offerta turistica della nostra provincia. Con i riflettori puntati, in particolare sulla Val di Scalve e sull’Asta del Serio, protagonisti del progetto “Due Valli un’ospitalità unica!” finanziato da regione Lombardia con il bando Viaggio #inLombardia.

Un viaggio iniziato il 18 settembre da Bologna (dalla Fabbrica italiana contadina, meglio conosciuta con la sigla FICO, spazio fieristico creato per raccontare la cultura, le tradizioni e i mestieri che fanno del cibo italiano il più rinomato nel mondo) e proseguito, dall’1 al 4 ottobre, all’Iftm Top Resa di Parigi (la più importante fiera dedicata agli operatori del turismo in Francia); il 21 ottobre a Manchester (per la “missione Champions League”, come è stato chiamato il viaggio organizzato da Visit Bergamo e dalla Camera di Commercio di Bergamo alla vigilia della partita dei nerazzurri in Champions league contro il “City” di Pep Guardiola); il 13 novembre a Marbach (Ludwisburg) nel land tedesco del Baden-Württemberg celebre per per i suoi mercatini di Natale, dove da anni fanno bella mostra di sé sulle bancarelle proprio i migliori prodotti enogastronomici della montagna bergamasca.

Un viaggio destinato a proseguire con le tappe, dal 25 novembre al 2 dicembre, proprio ai mercatini di Ludwigsburg (con i rappresentanti dell’associazione Astra pronti a far assaggiare ai clienti tedeschi formaggi, salumi e altre prelibatezze della ValSeriana e della Val di Scalve e quelli di Promoserio altrettanto pronti  a illustrare i “pacchetti vacanze sulla neve”), e dal 30 novembre all’8 dicembre, sempre insieme con VisitBergamo, a Milano, per Artigiano in Fiera, dove nello spazio della Camera di Commercio di Bergamo gli “ambasciatori” dell’offerta turistica di ValSeriana e Val di Scalve saranno affiancati da alcuni custodi delle tradizioni bergamasche (come quelle delle Creste Scalvine e del Mais Spinato di Gandino) protagonisti di saporitissime presentazioni e showcooking.

Tutte tappe di un viaggio fatto portando sempre “in valigia” i pacchetti per soggiorni dedicati a gruppi e a singoli realizzati all’interno del bando Viaggio #inLombardia: pacchetti capaci di offrire, in un’unica vacanza, la possibilità di scoprire i borghi del territorio e i tanti affascinanti sentieri da percorrere nella bella stagione a piedi o in sella a una e-bike (e d’inverno con ai piedi le ciaspole), di godersi le bellezze storico-artistiche accompagnati da guide locali, di assaporare i sapori della tradizione cimentandosi anche in showcooking per realizzare paste ripiene e formaggi. Magari dopo una giornata trascorsa con gli sci ai piedi, o magari compiendo un’escursione in motoslitta, pattinando sul ghiaccio, facendo nuove amicizie nei rifugi davanti al fuoco del camino. Cinque pacchetti tutti da “scartare e scoprire” che coinvolgono tutti i paesi aderenti al bando, con in prima fila Ardesio, Gandellino, Gromo, Parre, Valbondione, Valgoglio e tutta la Val di Scalve e, in una formula innovativa, pensati per essere modificati e adattati alle esigenze di ogni singolo turista.

“La prima tappa di questo viaggio, nel rinomato spazio Forme di Fico a Bologna, è stata l’occasione per presentare a oltre 50 buyers ‘Bergamo si racconta’”, commenta, ripercorrendo l’attività di promozione svolta fin qui, Maurizio Forchini, presidente di Promoserio. “Grazie ai diversi operatori presenti, che hanno saputo raccontare in maniera coinvolgente e appassionata le proprie attività, i rappresentanti di Cral, sci club, istituti scolastici, associazioni sportive e del tempo libero hanno potuto conoscere tutte le eccellenze alimentari e turistiche che il territorio bergamasco offre. Una panoramica del meglio della vacanza per vivere nuove e inaspettate emozioni, dando il meritatissimo spazio agli operatori che sul territorio sono impegnati nell’offrire servizi sempre più esperienziali, con proposte per tutte le stagioni dedicate agli appassionati di montagna e di sport outdoor, ma anche agli amanti delle tradizioni che trovano nei molti musei e nei centri storici un’efficace risposta. Per dare una visione quanto più completa dell’offerta turistica, non potevano inoltre mancare i rappresentanti dei consorzi alberghieri, attivi nel promuovere pacchetti e proposte di soggiorno sempre più innovative: non una semplice presentazione dunque, ma un racconto in prima persona per far assaporare, attraverso video ed emozioni autentiche, un assaggio della vacanza nella bergamasca, con una formula innovativa e dinamica che si è dimostrata ancora una volta vincente, a giudicare dalla soddisfazione dei buyer presenti. Durante la serata, inoltre” prosegue sempre Maurizio Forchini, “è stata servita una cena a base di prodotti tipici, con una grande varietà di formaggi, salame, Casoncelli e coniglio. Ciliegina sulla torta, è proprio il caso di dirlo, è stata la famosa torta Donizetti, nella versione del rinomato chef Vittorio Fusari, ideatore e autore impeccabile del menù che, insieme al racconto appassionato della vera essenza della sua cucina, ha regalato ai presenti un viaggio nei sapori e nei colori del territorio”. Una presentazione perfettamente riuscita, come testimonia la decisione, presa dai responsabili di uno Sci club, di prenotare, al termine della cena, una vacanza a febbraio sulle nevi del Monte Pora e della Val di Scalve.

IFTM_TOP_RESA
IFTM TOP RESA a Parigi

Da Bologna a Parigi, dove, ricorda sempre il presidente di Promoserio, “all’Iftm Top Resa Parigi, insieme a VisitBergamo abbiamo presentato le svariate esperienze da praticare in ValSeriana e Val di Scalve, cercando di costruire rapporti con tour operator in vista di future collaborazioni, incontrando nel nostro stand buyer e giornalisti di settore, tra cui una giornalista francese che dall’1 al 3 dicembre sarà ospite per un reportage nel quale racconterà le bellezze artistiche di Bergamo, il relax delle terme di San Pellegrino, le bellezze della sponda bergamasca del lago d’Iseo, l’antico mondo delle miniere della Val di Scalve. Senza dimenticare l’accoglienza di Castione della Presolana dove pernotterà”.

E se della trasferta Manchester per la “missione Champions League” Maurizio Forchini sottolinea in particolare l’incontro con buyer e giornalisti inglesi al Marriott Hotel “per una cena dal sapore genuino e autentico, a base di prodotti della tradizione bergamasca curati dallo chef Samuel Perico”, della tappa a Marbach ricorda soprattutto i riflettori puntati “sui formaggi Dop bergamaschi e della Val di Scalve, accompagnati da una selezione di vini delle migliori cantine del territorio che hanno letteralmente affascinato amministratori e operatori turistici tedeschi puntualmente informati, fra un assaggio e l’altro, oltre che sulle produzioni d’eccellenza anche sulle potenzialità turistiche del territorio”. Informazioni puntualmente fornite anche ai quattro giornalisti tedeschi che sabato 16 novembre hanno fatto visita alla ValSeriana con tappa a Gromo (subito innamorati del borgo medievale); al Santuario della Madonna delle Grazie di Ardesio, con la salita al campanile e merenda con biscotti locali; alla Casa della Pierina a Parre (piccolo viaggio nel tempo fra le stanze arredate con attrezzi e utensili antichi). Fino a provare a preparare in prima persona i tipici Scarpinocc, degustati poi per cena.

E, ancora, informazioni ribadite al tour operator americano che martedì 19 e mercoledì 20 è stato ospite di Promoserio immergendosi nel fascino di Bergamo prima di raggiungere Gandino per visitare la Basilica ma anche per assistere a uno showcooking di prodotti di Mais Spinato di Gandino con un’apprezzatissima degustazione completata da una cena a base di prodotti tipici all’Hotel Ambra di Clusone per poi, il giorno seguente, provare l’ebrezza della motoslitta al Pora, pranzando alla Baita Termen e chiudendo in bellezza con una visita guidata a Clusone e merenda a base di biscotti tipici.

“Ora ci attendono gli appuntamenti ai mercatini di Ludwigsburg, dove siamo ormai di casa, e con Artigiano in Fiera di Milano: insieme con gli amici e colleghi di VisitBergamo nello spazio della Camera di Commercio di Bergamo proseguiremo questo viaggio per far scoprire ai visitatori tutto quanto può offrire il nostro territorio. Che è davvero molto, moltissimo. Anzi, di più…”

INFORMAZIONI
comunicazione@valseriana.eu
tel. 035.704063

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here