Home Notizie Mercati all’aperto, Fontana: “Ai sindaci ampia libertà di organizzarsi”

Mercati all’aperto, Fontana: “Ai sindaci ampia libertà di organizzarsi”

“Regione Lombardia, dopo una fase di sperimentazione, ha dato il via libera alla riapertura dei mercati all’aperto. E’ ovvio e necessario che ciò debba avvenire nel rispetto di regole che garantiscano la sicurezza di chi opera nel settore e dei clienti”.

Lo dice il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. “Abbiamo lasciato, come giusto che fosse – prosegue il governatore – ai sindaci la più ampia libertà d’azione per gestire al meglio le singole situazioni territoriali in una cornice che ha come obiettivo principale la tutela della salute pubblica. ‘Condizione’ che la Regione pone come indifferibile è quella di avere un luogo di ingresso e uno di uscita e di delimitare la zona del mercato per evitare che si creino assembramenti”.

“Un modo di agire – conclude Fontana – che segue regoli generali
riguardanti ogni settore del commercio”.

3 COMMENTI

  1. Autonomia. Vogliamo essere padroni a casa nostra, pertanto quando aprire i cimiteri, i bar. I barbieri, i barbieri (con tutto il rispetto per i nostri morti, i camerieri, le nostre capigliature, bisognose certo) nel nome della tutela dei nostri cittadini è nostro e solamente nostra la decisione.
    Ma all ‘ora, come mai quando è stato il momento di chiudere, di decidere di intervenire per la tutela della salute dei cittadini, abbiamo deciso di aspettare, aspettare e aspettare ancora, il tanto odiato centralismo?
    Si dice che, per prendere le decisioni, certe decisioni, bisogna avere coraggio. Cosa rara, molto rara. Autonomia, abbiamo bisogno di autonomia. Per non decidere. O meglio, per aprire i cimiteri, i barbieri e i mercati. Ovvio.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here