Home Gente che lavora Il “rischio pandemia” sulla neonata piattaforma “Albert”

    Il “rischio pandemia” sulla neonata piattaforma “Albert”

    L’emergenza Covid-19 è al centro del primo approfondimento intitolato “Rischio pandemia” sulla neonata piattaforma “Albert”, creata dall’agenzia assicurativa Stocchi di Clusone e accessibile dal sito internet www.stocchiassicurazioni.it.

    “Albert ci permetterà di essere ancora più vicini ai nostri clienti che potranno usufruire della nostra consulenza senza vincoli temporali. Tutto ciò senza sostituire i canali di comunicazione tradizionali, anzi, valorizzandoli” spiega Piergiorgio Stocchi, titolare dell’agenzia e curatore dei contenuti del sito.

    “Nel primo approfondimento dedicato ai rischi pandemici affronteremo alcune delle questioni più dibattute: la r.c. in sanità, la responsabilità datoriale per contagio sul luogo di lavoro, l’effetto delle recenti disposizioni Inail considerate anche le coperture infortuni stipulate privatamente, le possibili esclusioni di garanzia per le attività commerciali derivanti dal lockdown,  ed, infine, le conseguenze delle più diffuse forme di telelavoro e di smart-working aziendali sul rischio cyber. Il tutto viene trattato con un linguaggio semplice e chiaro. L’ accesso alla piattaforma è gratuito per tutti i nostri clienti mentre è previsto un contributo per l’utenza esterna”.

    Un servizio innovativo “made in Valseriana” con un primo approfondimento pensato soprattutto per riflettere e ricordare le vittime della pandemia, compreso il padre del titolare al quale è intitolato il progetto.

    LASCIA LA TUA OPINIONE

    Please enter your comment!
    Please enter your name here