Home Notizie Ucciso in Namibia un imprenditore di Castione della Presolana

Ucciso in Namibia un imprenditore di Castione della Presolana

La comunità di Castione della Presolana è scossa per la notizia dall’uccisione in Africa di Daniele Ferrari. L’imprenditore 52enne è stato ucciso nei pressi della diga Avis a Windhoek in Namibia (nella sera del 14 luglio).

Sembra che l’uomo sia stato attaccato da due persone armate di coltelli e machete mentre era intento a passeggiare con i cani. Sembra sia stato attaccato nel tentativo di una rapina. Gli aggressori sono riusciti tuttavia a prendere solo il telefono. Altre due persone che erano con Ferrari hanno cercato di affrontare gli aggressori, sono sopravvissute seppur ferite.

L’episodio è avvenuto non lontano da casa dove spesso andava a camminare – racconta un parente -. Per ora ci sono indagini in corso per stabilire l’accaduto. Daniele ha un’impresa di costruzioni\ristrutturazione di case. Tornava spesso a Castione, circa ogni due anni. Era sposato: lascia la moglie Odete Roqe. Era nato in Namibia e si era trasferito nel Paese africano circa 40 anni fa”.

Il sindaco di Castione della Presolana Angelo Migliorati ha scritto sulla sua pagina Facebook: “La Polizia del luogo ed il Consolato Italiano stanno effettuando le indagini per individuare i colpevoli ed assicurarli alla giustizia. Ci stringiamo nel dolore alla moglie ed a tutta la famiglia, in particolare alla sorella Gloria, agli zii Mariangela e Tarcisio ed al cugino Matteo”.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here