Home Notizie Visita del Comandante Generale della Guardia di Finanza a Bergamo

Visita del Comandante Generale della Guardia di Finanza a Bergamo

Il Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Zafarana, nei giorni 15 e 16 luglio 2020, è giunto in visita in Lombardia per manifestare la propria personale vicinanza nei confronti delle Fiamme Gialle lombarde che anche durante l’emergenza sanitaria da Covid-19 hanno continuato ad operare con professionalità, tenacia, equilibrio e spirito di sacrificio.

Durante la sua permanenza sul territorio lombardo ha visitato il Comando Regionale Lombardia e i Comandi Provinciali di Milano, Lodi e Bergamo.

L’Autorità di vertice del Corpo, la mattina del 15 luglio è giunta presso la storica Caserma “Cinque Giornate” di Milano, ove è stata accolta dal Comandante Interregionale dell’Italia Nord Occidentale, Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Vicanolo, dal Comandante Regionale Lombardia, Generale di Divisione Stefano Screpanti e dal Comandante Provinciale Milano, Generale di Brigata Stefano Cosimo De Braco. Successivamente, il Generale Zafarana ha incontrato, nel rigoroso rispetto di tutte le misure di contenimento previste per l’emergenza epidemiologica da Covid-19, una rappresentanza dei militari, i Comandanti Provinciali lombardi, nonché i delegati della Rappresentanza militare ed alcuni militari in congedo dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia (A.N.F.I.).

Il Comandante Regionale, Gen. D. Stefano Screpanti, nel corso di un briefing presieduto dal Comandante Generale, ha illustrato i principali aspetti che caratterizzano la missione istituzionale svolta dai dipendenti Reparti nonché gli effetti dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 sull’attività operativa e sulla situazione socio-economica del territorio regionale, unitamente alle indicazioni volte a prevenire e contenere i rischi d’infiltrazioni criminali nel tessuto imprenditoriale, che da più parti sono stati segnalati come possibile conseguenza della crisi.

Nel pomeriggio il Gen. C.A. Giuseppe Zafarana si è recato presso il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Milano ove ha incontrato una rappresentanza dei militari in forza al Reparto, tra i quali i componenti delle pattuglie che hanno curato le principali operazioni di servizio svolte nell’ultimo periodo, congratulandosi per i brillanti risultati conseguiti in ambito operativo.

La due giorni lombarda è proseguita con la visita al Comando Provinciale di Lodi, primo Reparto ad essere impegnato, sotto il coordinamento della locale Prefettura, nelle misure di contenimento alla diffusione del virus, con l’istituzione nel basso lodigiano della prima “zona rossa” in Italia, contribuendo al piano operativo per la sorveglianza h 24 dei posti di blocco lungo le arterie stradali di accesso, nel pieno rispetto delle misure di sicurezza verso i cittadini e di tutela della salute degli stessi operanti.

La visita si è conclusa nel primo pomeriggio del 16 luglio presso il Comando Provinciale di Bergamo, altra zona fortemente colpita dall’emergenza epidemiologica. Il Comandante Generale, negli incontri con il personale dei Comandi Provinciali di Lodi e Bergamo ha manifestato i suoi personali sentimenti di gratitudine per il lavoro svolto, anche a rischio della propria incolumità, riuscendo ad assicurare, comunque, la massima funzionalità dei Reparti e ha salutato personalmente tutti quei militari che negli scorsi mesi hanno contratto il virus.

Al termine della visita, la massima Autorità del Corpo ha espresso vivo apprezzamento per l’impegno e la professionalità con cui, ogni giorno, in un momento così difficile, le donne e gli uomini della Guardia di Finanza lombarda si adoperano senza sosta per la tutela della legalità e della sicurezza economico-finanziaria del Paese, dell’Unione Europea e degli Enti locali, a salvaguardia delle libertà economiche delle imprese e dei cittadini che
rispettano le regole.

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here