Home Notizie Clusone, il Coronavirus non ferma il Consiglio Comunale dei Ragazzi

Clusone, il Coronavirus non ferma il Consiglio Comunale dei Ragazzi

Il Coronavirus non ha fermato l’iter costitutivo del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Clusone, esperienza avviata nella cittadina baradella nell’ormai lontano anno 2000.

«Le elezioni sono avvenute proprio giovedì (29 ottobre) – spiega Karis Borlini, insegnante tutor del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Clusone -. Non è stato un inizio facile: abbiamo dovuto ripensare alcuni momenti della campagna elettorale in quanto non potevamo fare la presentazione delle liste con tutti i ragazzi in presenza».

La partecipazione degli alunni è stata notevole: i ragazzi erano più numerosi delle candidature alla carica di primo cittadino disponibili. Sono state costituite due liste: una con candidata Anna Andreoletti (classe terza C), l’altra con Filippo Guizzetti (seconda E). «Parte dell’iter si è svolto online – continua Borlini -: insieme a un incontro che è avvenuto sabato 24 ottobre in cui il sindaco di Clusone Massimo Morstabilini, l’assessore all’Istruzione Flavia Bigoni e il Dirigente dell’Istituto Comprensivo di Clusone Nico Rinaldi hanno augurato un buon lavoro e motivato i ragazzi in questa fase iniziale».

Karis Borlini

Le difficoltà dovute al periodo non hanno fatto desistere gli insegnanti, mentre gli alunni hanno dimostrato un certo entusiasmo. «Anche se non è facile – prosegue la referente del progetto -, anche i ragazzi se ne rendono conto, sicuramente questo momento è ricco di idee che potranno comunque essere realizzate. Ci sembrava bello continuare a fare capire ai ragazzi che anche in questo momento difficile le cose vanno avanti. Cerchiamo quindi di dare seguito a quelle iniziative formative che riteniamo importanti, come il Consiglio Comunale dei Ragazzi». Le votazioni si sono svolte con una complicazione: la presenza di una classe (più qualche ragazzo di altre classi) in quarantena, alunni coinvolti comunque attraverso un modulo di voto anonimo online. «Ora – conclude – cominceranno a lavorare e a cercare di realizzare le varie proposte presentate nella campagna elettorale».

Anna Andreoletti

«Sia in prima, sia in seconda – afferma la sindaca del Consiglio Comunale dei Ragazzi Anna Andreoletti – ho fatto parte del CCR e quindi ho pensato che sarebbe stato bello concludere l’esperienza con qualcosa di più. Quest’anno, a differenza degli altri anni, sarà più complicato a causa di questa situazione, ma, se dovesse migliorare, insieme al mio gruppo cercherò di mettere in pratica tutte le idee che abbiamo avuto».

Proposte e idee non mancano. «Ci piacerebbe – continua Andreoletti – fare un giornalino scolastico sia in forma cartacea, sia digitale, probabilmente più opportuno in questo periodo. Si potrebbero pubblicare anche alcune foto di classe o notizie di quello che è successo durante l’anno. Ci piacerebbe approfondire la situazione che stiamo vivendo, per capire cosa sta succedendo in Italia e in tutto il mondo. Vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno aiutato: i miei genitori, la mia famiglia, i professori, i miei amici e in particolare i ragazzi che quest’anno faranno parte del CCR».

Filippo Guizzetti

«Nelle settimane scorse – racconta il vicesindaco del CCR Filippo Guizzetti, candidato dell’altra lista (“Insieme ce la faremo”) – io e il mio gruppo abbiamo lavorato uniti. Ho chiesto a tutti le varie idee e abbiamo provato. Anche se si tratta del mio primo anno al CCR, volevo fare subito il salto di qualità e provare a fare il sindaco. Nonostante il risultato daremo il nostro contributo all’altra lista, magari suggerendo qualche idea che potrebbe andare bene anche alla prima cittadina del CCR».

Un servizio verrà trasmesso questa sera (30 ottobre) all’interno del telegiornale di Antenna2, ore 19.20, canale 88 del digitale terrestre.

L’edificio della scuola secondaria di primo grado a Clusone

LASCIA LA TUA OPINIONE

Please enter your comment!
Please enter your name here