Home Notizie Fondi dalla Regione, Onore sistema il centro sportivo

Fondi dalla Regione, Onore sistema il centro sportivo

Un doppio intervento di riqualificazione per il centro sportivo di Onore. Grazie a contributi della Regione, il Comune si prepara a rifare il campo a 5 e gli spogliatoi del campo a 11.

«Nei giorni scorsi abbiamo saputo di essere stati rifinanziati dalla Regione con il bando “Impianti sportivi 2020” a cui avevamo partecipato con il progetto di rifacimento degli spogliatoi – spiega il sindaco Michele Schiavi -. Si tratta di un intervento di 220 mila euro, la metà ci verranno finanziati da Regione Lombardia. Per la restante parte avremo la possibilità di accedere a un mutuo a tasso zero dell’Istituto del credito sportivo. Quindi, un intervento che non costerà nulla ai cittadini di Onore».

Il campo a 11 di Onore

L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è di partire con i lavori non appena possibile, in modo da avere i locali a nuovo per l’inizio della prossima stagione sportiva, in autunno. «Sono tre spogliatoi più lo spazio infermeria – prosegue il sindaco -. Hanno bisogno di un intervento perché molto datati sia dal punto di vista degli impianti sia degli spazi. Tant’è che dovremo procedere a un leggero ampliamento per metterli a norma secondo le disposizioni del Coni».

Il campetto del centro sportivo

Cambierà volto anche il campetto a 5 in cemento. «Avevamo già annunciato quest’opera nei mesi scorsi, anch’essa finanziata da Regione Lombardia per altri 350 mila euro – spiega ancora Michele Schiavi -. Allestiremo un campo a 7 in sintetico con le relative tribune. Questo per rendere il nostro centro sportivo sempre più attrattivo e, soprattutto, per dare spazi alle società sportive del nostro territorio, come la neonata Asd Onore».

In questo caso, però, i tempi di intervento si annunciano più lunghi. «Ci troviamo nella fase di progettazione. I lavori dovrebbero iniziare entro la metà di settembre. La conclusione dovrebbe essere tra la fine del 2021 e la primavera del 2022», conclude il sindaco.